Cultura e tempo libero / Tv

Commenta Stampa

Più che "vip" sono casi umani

Il Reality rende pazzi?


Il Reality rende pazzi?
23/06/2009, 14:06

Qualche settimana fa ci eravamo occupati dei suicidi post esclusione dai Reality e avevamo saggiato la "pericolosità" di tali programmi per gli individui mentalmente ed emotivamente fragili. Vite di giovani spezzate da una delusione troppo grande per essere digerita e dall'eccessivo investimento di speranze ed energie su una via facile alla fama e al successo. Storie di vite frivole e vuote troncate in maniera altrettanto frivola. Ultima vittima dello "stress da reality" parrebbe proprio l'idraulico Paolo Mari.
Ve lo ricordate? Se no state tranquilli: vuol dire che conservate ancora qualche neurone ambizioso. Per chi non conoscesse questo giovanotto, comunque, ci basti ricordare l'ultima edizione del Gf e lo "show" pietoso messo in atto da un neoentrato nella casa che, appena varcata la porta, ha iniziato a regalare crisi isteriche e nudi integrali.
Vi è tornata la memoria? Paolo è quel ragazzo entrato al Gf e poi subito silurato dagli autori dopo aver dimostrato scarsa, come dire, "serenità mentale". Bene: il povero Paolo, devastato dall'esclusione e dal conseguente ritorno nell'anonimato, torna a farsi sentire. Subito dopo l'esclusione dall'ambita casa, infatti, il suscettibile Paolo era stato sottoposto ad un trattamento sanitario obbligatorio presso l'ospedale di Pieve di Coriano; sparendo prepotentemente dalle luci della ribalta (e che ribalta ndr).
Uscito dalla clinica, l'idraulico patologicamente e tristemente esibizionista, ha dichiarato di star meglio ma poi ha subito aggiunto:"Per nove anni il GF è stato uno dei sogni della mia vita. Si è trasformato nel mio più grande incubo. Anch'io avevo pensato di suicidarmi". A queste parole si uniscono quelle della madre del ragazzo che, sicura, sostiene: "Mio figlio è entrato nella casa sano ed è uscito squilibrato". Alla signora bisognerebbe però far notare che, un trentenne che vede per ben 9 anni la partecipazione al Gf come "uno dei sogni della mia vita" non può considerarsi del tutto sano di mente o, comunque, non può ritenersi una persona con una vita "piena" e soddisfacente. La domanda finale (forse un po' Marzulliana) a questo punto è semplice: sono i reality a rendere pazzi o sono i pazzi gli unici che vengono selezionati per partecipare ai reality? A voi la parola...

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©