Cultura e tempo libero / Tv

Commenta Stampa

Il ritorno di Beppe Grillo in TV su La7


Il ritorno di Beppe Grillo in TV su La7
01/04/2009, 14:04

Si tratta di una dele presenze più odiate, dai dirigenti TV, visto come è stato ostracizzato su tutte le reti televisive. Mi riferisco a Beppe Grillo, comico genovese, che ormai sta assumendo una dimensione sempre più politica. Ma sono anni che non si vede più in TV, in Italia; invece capita sovente di vederlo in Svizzera, nei cantoni in lingua italiana (una delle battute che spesso dice Grillo è che a riprenderlo ci sono solo le TV svizzere e la DIGOS). Ma stasera Beppe Grillo sarà in diretta TV, nella puntata di Exit su La7. Non sarà presente in studio, si collegherà da Bruxelles, ma l'argomento è di quelli su cui il comico genovese spesso ha combattuto: la privatizzazione dell'acqua. Infatti si parlerà dell'articolo 23 bis del decreto legge 112/08, che è passato nel massimo silenzio, che ha stabilito che le società che gestiscono gli acquedotti - e quindi l'acqua che usiamo - diventeranno private. Uno dei primi esempi dove questo è avvenuto è Latina, dove la società Veolia, appena avuto il controllo dell'acqua, per prima cosa ha aumentato le tariffe del 300%; dopo di che, a chi non ha pagato le notevoli somme chieste, ha chiuso i rubinetti, mandando le proprie squadre di "tecnici della sicurezza", nel senso che si trattava di persone che hanno spesso ingaggiato baruffa con i proprietari che cercavano di avere un piccolo ritardo per poter pagare.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©