Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

“Sfruttiamo le leggi che abbiano”

Il sindaco di Trieste a Napolitano: “I progetti si portano avanti”


Il sindaco di Trieste a Napolitano: “I progetti si portano avanti”
13/07/2010, 19:07

TRIESTE - Durante la cerimonia di inaugurazione della Sissa (Scuola internazionale superiore di studi avanzati) il sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza, rivolgendosi al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, na sottolineato: “Qui a Trieste e in Regione dimostriamo che si possono fare le cose anche con le leggi che abbiamo, senza cambiare la Costituzione, le amministrazioni cambiano ma i progetti si portano avanti”. Lo stesso è accaduto per la realizzazione della nuova sede della Sissa, sorta al posto dell'ex ospedale Santorio che e' stato ristrutturato.

Dipiazza si e' anche scusato con Napolitano, per la sua esuberanza e per le diverse telefonate fatte al Quirinale per l’organizzazione dell'evento di stasera, una importante opportunita', precisa Dipiazza, di "mettere una pietra su quel Novecento che qui e' stato tragico". Alla cerimonia prenderanno parte i capi di Stato di Italia, Slovenia e Croazia. I tre presidenti, infatti, renderanno omaggio all'ex hotel Balkan, distrutto dai fascisti nel secolo scorso, e al Monumento all'esodo. Il sindaco, soddisfatto per avere assistito alla realizzazione dell'evento, ha dichiarato: "E' una delle piu' belle giornate della mia vita nonostante sono sindaco da 14 anni".

Commenta Stampa
di Caterina Cannone
Riproduzione riservata ©