Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

La città partenopea contro povertà e fame

Il sindaco Iervolino incontra ACTIONAID


.

Il sindaco Iervolino incontra ACTIONAID
14/09/2010, 08:09

NAPOLI- Per la prima volta Il CEICC/Europa Direct (Centro Europa Informazione,Cultura e Cittadinanza) del Comune di Napoli ha ospitato i rappresentanti di ActionAid di tutta Europa. Italia, Svezia, Grecia,Danimarca, Francia , Belgio , Olanda e Gran Bretagna le sedi di provenienza degli attivisti presenti all’incontro. L’evento , che sarà periodico,ha avuto lo scopo di coordinare gli sforzi che l’associazione mette in campo a livello europea nella lotta contro la povertà.
A dare il via ufficiale ai lavori il Sindaco di Napoli Rosa Russo Jervolino , che ha accolto con entusiasmo e fiducia l’idea di svolgere l’incontro nella città partenopea, dimostrandosi così a sostegno della dura battaglia contro la povertà.
“Napoli non è una città mostro, ma ha solo molti problemi” queste le parole del sindaco che ha continuato “Più alti tassi di disoccupazione , di povertà, questo però non può portare la città di Napoli a chiudersi su se stessa , è importante osservare e conoscere le altre culture per poter imparare dalle difficoltà altrui”.
Il capoluogo campano si propone così di essere un centro sensibile e pronto a valorizzare le diversità. Una sede di integrazione e aiuto ,ma anche di crescita della comunità. Napoli possiede una lunga tradizione caritativa , ma allo stesso tempo non dimentica i propri limiti.
I lavori sono stati presieduti dal Dott. Rosario Gargiulo, Presidente del Gruppo Locale di Action Aid a Napoli , gruppo che , con i suoi componenti, più di 50 tra attivisti e attiviste ,dà vita periodicamente ad una raccolta fondi e iniziative di sensibilizzazione e in soli quattro anni dalla sua fondazione , è diventato una delle realtà associative più riconosciute e rispettate di tutta la città.

Commenta Stampa
di Alessia Tritone
Riproduzione riservata ©