Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

Vincente l'abbinata rock-prog-location esclusiva

Il successo degli Osanna allo Studio Uno di Caserta

Lo storico gruppo partenopeo riscalda il locale casertano

Il successo degli Osanna allo Studio Uno di Caserta
13/01/2011, 19:01

CASERTA - La storia del Rock progressive napoletano ed italiano incontra il locale del futuro ed esprime una sintesi che si può tradurre in una sigola parola: bello; lo stesso ed emozionante bello artistico che da anni il nostro R.A.M (Ri-scossa art movement) sta tentando di rilanciare in un territorio troppo spesso avvilito dal marcio.
Gli Osanna di Napoli e Lo Studio Uno di Caserta, in un'altrimenti anonimo mercoledì sera, hanno regalato al numeroso pubblico di buongustai accorsi un concerto dal sapor campano disteso su di un letto di sonorità d'oltreoceano.
Lino Vairetti, l'eterno leader dell'eterno gruppo di pulcinella rock, ha cantato e suonato la sua armonica per due ore; emozionando i fan presenti nell'ariosa sala della struttura di Viale Carlo III. Una serata alternativa, una sfida sempre difficile da vincere per chi tenta di proporre serate live per palati fini ed amanti lussuoriosi della musica d'altri tempi e per tutti i tempi. Sul palco con gli Osanna si  sono alternati come ospiti speciali anche l'abilissimo tastierista Gianni Leone, l'energica vocalist Sophye Baccini  ed l'inconfondibile sassofonista Pino Ciccarelli.
Gennaro Barba alla batteria, Sasà Priore al piano, Irvin Luca Vairetti alla tastiera, Nello D'Anna al basso e Fabrizio Fedele alla chitarra elettrica hanno poi chiuso il cerchio armonico di una formazione di altissimo livello. La serata del dodici gennaio, assicurano dallo Studio Uno, è stata solo un assaggio; un primo tentativo per regalare al mercoledì sera casertano un tipo di intrattenimento invocato a gran voce ma sicuramente difficile da organizzare e trasformare in successo.
Data la buona riuscita della prima serata organizzata in soli 10 giorni e con una promozione mirata, però, presto la struttura ospiterà altri eventi di altissimo profilo artistico. Si pensa al Jazz ed al Blues, si pensa in grande; si pensa ad altri artisti incommensurabili come gli Osanna.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©

Correlati

15/01/2011, 15:01

Zelig batte tutti