Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

Il tenore Mats Carlsson e il pianista Love Derwinger renderanno omaggio a Jussi Björling


Il tenore Mats Carlsson e il pianista Love Derwinger renderanno omaggio a Jussi Björling
26/07/2011, 12:07

Venerdì 29 luglio alle ore 20.00, sulla terrazza panoramica di Villa San Michele, nell'ambito della rassegna Concerti al Tramonto, il tenore Mats Carlsson, accompagnato dal M° Love Derwinger, direttore musicale della kermesse, sarà protagonista della serata dedicata alla celebrazione dei 100 anni di Jussi Björling, occasione in cui saranno esplorate le più belle e intense pagine della musica, scritte da autori famosi e apprezzati in tutto il mondo: Gaetano Donizetti, Giacomo Puccini, Giuseppe Verdi, Hugo Alfvén, Wilhelm Peterson-Berger e Wilhelm Stenhammar.



Uno spettacolo imperdibile, che vedrà dunque impegnati due dei nomi più noti e amati del panorama musicale. Mats Carlsson, grazie al suo brillante timbro nordico che, accoppiato a uno stile propriamente italiano, ha reso le sue note, alte e sonore, ben riconoscibili, si conferma una delle voci più notevoli del mondo operistico. Non a caso il cantante è stato il primo a ricevere, nel 2008, il prestigioso premio scandinavo Jussi Björling Society. Tra le sue apparizioni più significative: Romeo, The Duke, Pinkerton, Rinuccio, Hagenbach, Enzo Grimaldo. Love Derwinger, dal canto suo, come ha scritto un critico del Dagens Nyheter, quotidiano svedese di rilevanza nazionale, “è probabilmente la personalità pianistica più originale e interessante della sua generazione” non solo per il debutto, avvenuto all'età di sedici anni, come solista che lo vide cimentarsi nel Concerto per pianoforte n.2 di Liszt, ma soprattutto per il personalissimo percorso in forte ascesa che da allora lo ha portato a esibirsi in tutta Europa, negli Stati Uniti, in Canada, in Giappone, in Sud America e nel Medio Oriente.



La rassegna Concerti al Tramonto, realizzata con il sostegno del Consiglio della Cultura dello Stato Svedese, con il patrocinio dell'Ambasciata di Svezia e con il contributo di Progetto Piano, si svolgerà ogni venerdì fino al 12 agosto e ospiterà una straordinaria varietà di artisti, accomunando la cultura italiana a quella svedese.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©