Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Il violino di Kyoko Yonemoto al Maggio della Musica


Il violino di Kyoko Yonemoto al Maggio della Musica
01/06/2011, 10:06

Giovedì 2 giugno ore 20,30 nella Veranda Neoclassica di Villa Pignatelli, quarto appuntamento della XIV edizione del Maggio della Musica l'unica rassegna musicale a organizzare i propri concerti in luoghi d'arte grazie alla collaborazione con la Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico, Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Napoli che dal 2 giugno permetterà al pubblico del Maggio, arrivando prima dell'inizio del concerto, di visitare gratuitamente la mostra di Riccardo Carbone: oltre 500mila scatti che raccontano la storia di Napoli dai tempi di Scarfoglio esposti fino al 16 giugno a Villa Pignatelli.
Protagonista della serata musicale di giovedì, una violinista molto amata anche perchè considerata una delle maggiori promesse di oggi: Kioko Yonemoto.
La violinista, nata a Tokyo nel 1984, è stata la più giovane vincitrice al Concorso Paganini edizione 1997 a Genova, dove ha anche ricevuto un premio speciale della giuria. Ha cominciato a suonare il violino all'età di tre anni, per poi esibirsi per la prima volta con un'orchestra a Tokyo all'età di 13 anni, interpretando il Concerto per violino di Mendelssohn. In Giappone è considerata una stella nascente, indubbiamente si esibisce regolarmente con le maggiori orchestre del mondo, e collabora con artisti del calibro di Pinchas Zukerman, Myung Whun Chung, Yuri Bashmet, Junichi Hirokami, ElihauInbal, Roberto Benzi. Al Maggio della Musica suonerà di Johann Sebastian Bach Sonata per violino solo in la minore, di Eugène Ysaÿe Sonata per violino solo n. 3, Ballade, Sonata per violino solo n. 4, di Niccolò Paganini Capriccio n. 9, n. 18, n. 24, e, infine, di Fritz Kreisler Recitativo and scherzo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©