Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Al via la III edizione del raduno d’auto d’epoca

In 500 Tra Faraglioni e Grotta Azzurra a Capri


In 500 Tra Faraglioni e Grotta Azzurra a Capri
17/09/2011, 12:09

CAPRI (NA) - “In 500 tra Faraglioni e Grotta Azzurra” III edizione, il raduno di Fiat 500 d’epoca si terrà sull’Isola di Capri il 17 e 18 Settembre e vedrà la partecipazione di 45 esemplari, una manifestazione che vedrà come ospite d’onore Peppino di Capri che riceverà Domenica 18 in piazzetta il Premio Dante Giacosa, intitolato all’ingegnere che disegnò la prima storica 500.

Le auto partecipanti alla manifestazione rispecchiano l’intera gamma di produzione della piccola vettura che è partita nel 1957.
 
Sfileranno per le strade dell’isola, alcune versioni prodotte in serie limitate, come la 500 Spyder Vignale,  “l’auto dei facoltosi”; la 500 Furgoncino, creata da una famosa carrozzeria romana per gli artigiani che avevano bisogno di un’auto da lavoro affidabile e tra le altre speciali presenti, non poteva mancare il modello Jolly Ghia, che a dir di alcuni addentrati nel settore auto d’epoca, fu da subito rinominata “500 CAPRI” e, addirittura, creata per il Presidente Kennedy.
 
Le 45 piccole vetture arrivano da tutta Italia: Trieste, Modena, Roma, Olbia, Bari, Napoli, Macerata, e altre città ancora.
 
Il Raduno  gode del patrocinio morale dei due comuni dell’Isola  Capri ed Anacapri e dei rispettivi comandi di Polizia Municipale.
 
L’evento avrà inizio con l’ appuntamento ai partecipanti al porto di Sorrento, dove il gruppo si imbarcherà in direzione Capri .
 
“Abbiamo curato ogni dettaglio, offriremo ai partecipanti l’opportunità di visitare le bellezze dell’isola” dichiarano soddisfatti gli organizzatori che anche quest’anno sono rappresentati da Giuseppe Croce in qualità di referente per l’Isola di Capri, Raffaele Staiano, coordinatore per la Penisola Sorrentina  e Costantino Esposito che ha curato al meglio l'ospitalità degli equipaggi sull’isola.
 
Ed anche per quest’anno per tutti i partecipanti tappa presso La Canzone del Cielo a Monte Solaro, dove sarà portata una sagoma di una Cinquecento a dimensioni reali per la foto ricordo sulla vetta dell’isola. A seguire le auto sfileranno lungo le strade carrozzabili di Anacapri per raggiungere il Faro di Punta Carena si partirà alla volta del centro storico di Anacapri per una lenta ed elegante sfilata delle graziose 500. Coordineranno la viabilità e l’ordine i comandi di Polizia Municipale dei comuni di Capri ed Anacapri.

(c.s.)

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©