Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

In anteprima a Cartoons on the Bay i nuovi titoli in produzione


In anteprima a Cartoons on the Bay i nuovi titoli in produzione
18/04/2010, 10:04

A come animazione ma anche come avventura, azione e arte. Le tre linee dei nuovi cartoni animati che Rai Fiction, partner della manifestazione sin dalla prima edizione, propone in anteprima alla 14a edizione di Cartoons on the Bay, il festival dell’animazione tv in programma a Rapallo fino al 18 aprile.

“L’impegno editoriale della Rai per la produzione di cartoni animati divertenti e educativi, come Ondino o Ulisse, si accompagna alla ricerca per l’innovazione e la cross-medialità”, ha dichiarato Luca Milano, Responsabile Marketing e Animazione di Rai Fiction. “La serie il Piccolo Principe, co-prodotta dalla Rai, sarà realizzata interamente in 3D stereoscopico e anche serie popolari sulle reti Rai, come Acqua in bocca e i Saurini, avranno uno sviluppo stereoscopico. Rai Fiction inoltre si avvia a produrre serie che uniscono fiction live e animazione e progetti cross-mediali sulla TV, sul web e nei videogiochi”.

A Rapallo sono state presentate le prime immagini di alcuni titoli di punta delle prossime stagioni tv. Chi meglio di Jules Verne, uno dei più geniali narratori di tutti i tempi, incarna lo spirito di avventura? Il suo nome è sufficiente a evocare mondi fantastici, creature mirabolanti ed eroi sorprendenti. Le straordinarie avventure di Jules Verne, serie per Rai Due da 26 episodi da 26 minuti coprodotta con Lux Vide e realizzata da Musicartoon, sarà un cartone dedicato all’avventura più classica, quella che ha fatto e fa sognare i bambini di tutto il mondo. Concedendosi una licenza però. Nella serie si immagina che lo stesso Jules Verne, da ragazzo, abbia realmente vissuto quanto avrebbe poi raccontato anni dopo nelle sue opere. Così Jules si troverà a seguire uno speleologo folle che vuole tentare di raggiungere il centro della Terra, uno scienziato che pretende di aver trovato un modo di arrivare fin sulla Luna, un lord inglese convinto che si possa girare intorno al mondo in soli 80 giorni. Con Le straordinarie avventure di Jules Verne Lux Vide, azienda leader nella produzione di contenuti televisivi live action, dal progetto “Bibbia” a “Imperium”, alla lunga serialità con “Don Matteo”, fra i maggiori successi di Rai Fiction per Rai Uno, entra nel mondo dell'animazione, con l'obiettivo di creare intrattenimento di qualità anche per i più piccoli.

Se Verne impersona l’avventura, Ulisse, l’astuto eroe omerico dotato di inestinguibile sete di conoscenza ne è addirittura l’archetipo. Con Ulisse, il mio nome è nessuno, uno degli eroi più amati e conosciuti della mitologia greca torna in tv per la prima volta in una serie di animazione che andrà in onda su Rai Due, diretta da Giuseppe Maurizio Laganà. Come in tutte le storie classiche d’avventura, protagonisti della vicenda, oltre naturalmente all’eroe, sono i perso¬naggi che questi di volta in volta incontra: Calip¬so, Polifemo, la Maga Circe, le sirene, Nausicaa e tanti altri. Leo, un ragazzino di 14 anni, il più giovane dell’equipaggio di Ulisse, e Filò, una ragazzina di 12 anni che si aggiungerà alla ciurma in modo rocambolesco, sono i due personaggi di fantasia introdotti nella storia che verrà narrata in modo cronologico, onde evitare difficoltà di comprensione da parte del target cui si rivolge, i bambini dai 5 ai 12 anni.

Tra i nuovi cartoni Rai Fiction per l’autunno di Rai Due troviamo PopPixie, spin-off del successo internazionale Winx Club della Rainbow, serie da 52 episodi da 13 minuti diretta da Iginio Straffi, il papà delle celebri fatine. Come ogni ragazzina già sa, i Pixie sono magiche mini creature venuti alla luce per la prima volta con la seconda serie di Winx Club. I nostri piccoli amici vivono a Pixieville, una grande metropoli immersa nel cuore di una foresta magica, un ambiente unico in cui magia e natura sono fusi in una cosa sola. E’ qui, in un mondo in miniatura popolato da Gnomi, Animali magici ed Elfi che si svolgeranno le loro scintillanti avventure piene di humor e azione.

L’arte con Matì e Dadà è un’innovativa serie pensata per RaiTre, in onda in prima assoluta dal 18 aprile ogni domenica mattina, un viaggio dentro i quadri alla scoperta degli autori più famosi: da Paolo Uccello a Picasso, da Brueghel a Toulouse Lautrec, da Arcimboldo a Kandinskij, Van Gogh e altri celebri pittori. Un percorso di scoperta e gioco per amare l’arte e suggerire ai bambini di ricreare a modo proprio le forme, i colori e i mondi fantastici dei più grandi artisti in compagnia di Dadà, fantasioso e imprevedibile personaggio-oggetto dadaista, e Matì, bambina di sette anni sveglia e razionale, volitiva e tenace. I due protagonisti non solo incontrano gli artisti nei loro atelier ma entrano dentro le opere e una volta tornati a casa dalle loro avventure proveranno a riprodurre quanto imparato.
L'arte con Matì e Dadà è un format realizzato da Achtoons di Bologna che si propone di essere, in maniera ludica, un primo approccio alla storia dell'arte e alla cultura visiva per il target preschool, il cui pilota è stato selezionato per la categoria Programmi Educativi e Sociali – Premio Unicef a Cartoons on the Bay 2007.

Infine, i suggestivi disegni di Massimo Rotundo per la serie Ulisse, il mio nome è nessuno
sono in esposizione al Cartoon Village nella mostra “Ulisse: l’Odissea del Segno”, a cura di Rai Fiction e The Animation Band. Già direttore artistico della serie "I Grandi Miti Greci a fumetti", Rotundo, nome noto del fumetto italiano, oltre a collaborare con alcune delle più prestigiose case editrici, fra cui la Bonelli, ha all’attivo anche lavori per il cinema e il teatro per registi del calibro di Julie Taymor, Martin Scorsese, Luca Ronconi, Roman Polansky.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©