Cultura e tempo libero / Mostre

Commenta Stampa

L'evento ideato e curato dal fotoreporter Stefano Renna

In mostra a Città della Scienza 30 fotografi campani


In mostra a Città della Scienza 30 fotografi campani
27/01/2010, 13:01

NAPOLI - Ideata e curata dal fotoreporter Stefano Renna, la mostra evento “Innovazione tecnologica fotografica dal secondo al terzo millennio”, da domani (28 gennaio) allestita presso gli spazi della Città della Scienza, nell’ambito della due giorni dedicata all’innovazione, organizzati dall’associazione Menti@contatto, illustrerà la storia della fotografia a 360 gradi. Un contenitore che racchiude tre periodi temporali suddivisi in otto corner, per spiegare l’evoluzione che la fotografia ha subito dagli anni '30 fino ad oggi. Lo spazio che racconta i giorni nostri è così articolato: 30 pannelli (50x70) a colori realizzati da altrettanti fotoreporter professionisti dell’ UGIV ( unione giornalisti dell’informazione visiva) che raccontano "Le cronache del 2009 in Campania”; spazi interattivi, laboratori, post produzione al computer; incontri con fotografi professionisti, ingegneri, e docenti universitari impegnati a mostrare il ruolo essenziale e dominante dell’ICT ( Information and Communication Technology) nella fotografia. L’angolo dedicato a Ieri, descrive 40 anni ( 1930-1970) di storia della Regione Campania e della città di Napoli, fotografata e fissata su 20 pannelli in bianco e nero ( archivio Carbone) che accompagnano il visitatore in un viaggio interattivo, riconducendolo all’uso della camera oscura, delle attrezzature dell’epoca per la stampa e la trasmissione (macchina fotografica in legno, essiccatore per pellicola, macchina per telefoto).
Tra i vari spazi è stata allestita, inoltre, una sala posa, a tutti gli effetti, con modelle, truccatori, parrucchieri e sfondi per dare la possibilità agli aspiranti fotografi di muovere i primi passi. I partecipanti saranno seguiti da operatori del settore, che con la loro esperienza suggeriranno tecniche e segreti del mestiere.
Nell’ambito della due giorni verrà presentato il concorso fotografico “L’ Angolo Nascosto”: si parte da una fotografia d’epoca, di un palazzo, monumento, strada, panorama o persona, per fissarne i cambiamenti avvenuti nel tempo fino ad oggi. Una giuria di esperti, composta da fotografi ed architetti, sceglierà i tre migliori lavori, destinando a ciascun autore un premio in denaro. Inoltre, saranno realizzate una pubblicazione dei migliori 100 scatti ed una mostra itinerante.
Un secondo concorso, “Innovazione”, sarà dedicato alla realizzazione di loghi aziendali. I partecipanti, in questo caso, potranno ricorrere all’ausilio delle moderne tecniche digitali, partendo però da una immagine fotografica pura. Per poter partecipare al concorso sarà necessario presentare, quindi, la foto originale e le fasi progettuali e le tecniche che ne hanno permesso la realizzazione.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©