Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

Presentato a New York 'The Social Network' di David Fincher

In un film la storia di Mark Zuckerberg e il suo giocattolino da 25 miliardi di dollari


In un film la storia di Mark Zuckerberg e il suo giocattolino da 25 miliardi di dollari
25/09/2010, 14:09

E’ stato presentato ieri in anteprima assoluta a New York, 'The Social Network', del regista David Fincher: è il film su Facebook, scritto da Aaron Sorkin.

Il film è ambientato ad Harvard nell’ autunno del 2003, Mark Zuckerberg dopo aver litigato con la sua ragazza fa irruzione nei computer dell’università per creare una sorta di database di tutte le ragazze del campus. Ne nasce un contest per scegliere 'la più (hot)'. Mark, interpretato da Jesse Eisenberg, chiama il sito 'Facemash'. E’ la genesi del social network più famoso del mondo: 'Facebook'.


Il film è uno scorcio sulla genesi di Facebook e anche sulle battaglie legali, di chi ne reclama la paternità a partire dai campioni di canottaggio, i fratelli Winklevoss (interpretati dagli attori Armie Hammer e Josh Pence) fino al miglior amico di Mark, Eduardo Saverin (Andrew Garfield).


'The Social Network' è estremamente reale, con tanto senso dell'humour, nella vita dei ragazzi di Harvard, ne descrive l'iniziale isolamento e la battaglia per farsi accettare a tutti i costi, per entrare nelle confraternite, per far colpo sulle ragazze. La pellicola descrive come Facebook nasca da un bisogno di accettazione dei creatori.

Ma poi il semplice database sfugge al controllo dei ragazzi per diventare un giocattolino che oggi vale più di 25 miliardi di dollari.

E’ un film in cui tutti gli spettatori possono riconoscersi ed ammettere che ormai Facebook è parte della loro vita.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©