Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Saranno catalogati gli atti pubblici della cittadinanza

Inaugurato il primo archivio storico della città


Inaugurato il primo archivio storico della città
23/02/2010, 15:02

POMPEI - Una città senza memoria è una città morta. Per recuperare la propria storia il Comune di Pompei ha inaugurato il primo Archivio Storico.
Infatti la città del Santuario non ha mai avuto un proprio archivio storico dove conservare gli atti pubblici più importanti relativi ad ogni singolo cittadino, poiché Pompei è un comune di recente fondazione.
All’interno dell’esposizione commemorativa per l’inaugurazione dell’archivio storico si possono ammirare alcuni documenti di rara bellezza come l’atto costitutivo e le indicazioni fornite dal Re Vittorio Emanuele III su come dovesse essere realizzato il gonfalone del neonato comune.
Grazie ai documenti di vita privata e agli atti pubblici viene tracciata la vita di una comunità tramandata grazie ad un attento lavoro di recupero.
Il progetto è stato portato avanti grazie all’impegno di dirigenti e dipendenti comunali.
“Oggi sfogliando le pagine della nostra storia, guardiamo al passato – ha affermato il sindaco Claudio D’Alessio – ma lo facciamo già guardando al futuro e soprattutto alla creazione di un polo museale sul Grand Tour nella nostra città

Commenta Stampa
di Mario Aurilia
Riproduzione riservata ©