Cultura e tempo libero / Happy hour

Commenta Stampa

Inaugurazione della mostra espositiva "I Love Vintage" al Kestè Art Bar di Napoli


Inaugurazione della mostra espositiva 'I Love Vintage' al Kestè Art Bar di Napoli
13/12/2011, 14:12

Venerdì 16 dicembre 2011 alle ore 19.00, il Kestè Art Bar di Napoli ospiterà l’inaugurazione di I Love Vintage, una singolare esposizione di occhiali da sole vintage, dalle forme stravaganti, originali ed eccentriche.

L’esposizione, che resterà negli spazi del Kestè Art Bar fino al 30 dicembre 2011, è il frutto di una sinergica collaborazione fra lo spazio-eventi del Centro Antico di Napoli e PepiVintage Sunglasses.

PepiVintage è un brand nato dall’idea di due ragazzi napoletani con una grande passione per gli occhiali, che hanno creato una nuova concezione di occhiali da sole vintage, per rivivere i momenti più entusiasmanti degli anni ‘50, ‘60 e ‘70.

Non rispecchiandosi nelle passerelle attuali e notando sempre più distacco fra moda e cultura, hanno deciso di “abbracciare” lo stile degli anni d’oro, in cui tutto ciò che era idealizzato, realizzato e provato, in un batter d’occhio era già culto nei famosi caffè parigini, per le strade dell’affascinante Roma o dell’artistica Napoli, fino a divenire oggetto della stravaganza londinese e dell'esuberanza tedesca.

PepiVintage si rivolge a un pubblico amante del vintage autentico, di tutte le fasce d’età, ed ha già partecipato ad importanti fiere-moda come Vivere Vintage, Vint&glum, ShowRoomVintage Milano e le Expositions d'Antiquités a Lione.

L’esposizione al Kestè Art Bar sarà costituita da 15 pannelli in legno, di varie forme e dimensioni, rivestiti da tessuti retrò nei quali verranno applicati 50 occhiali vintage di varie epoche.

Solo per il giorno 16 dicembre, data dell’inaugurazione, sarà allestito un pannello verticale supplementare con altre 40 paia di occhiali. Potranno essere indossati ed acquistati la sera stessa dal pubblico presente, che sarà, quindi, immortalato e potrà avere la possibilità di aggiudicarsene uno, conquistando il maggior numero di preferenze voti sul sito del Kestè.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©