Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Incontro a Napoli su "Bioetica e biodiritto"


Incontro a Napoli su 'Bioetica e biodiritto'
11/03/2010, 10:03


NAPOLI - Oggi, giovedì 11 marzo, presso la Residenza Universitaria Monterone si è tenuto il sesto e ultimo incontro del ciclo di conferenze di filosofia politica, sociale e del diritto intitolato Universalità e pluralità nella società contemporanea organizzato dall’Istituto per ricerche ed attività educative. Raffaele Calabrò, relatore della legge sulle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento al Senato, e Adriano Pessina, direttore del Centro di Ateneo di Bioetica dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, hanno illustrato a grandi linee la legislazione italiana sui temi sensibili concernenti l’inizio e la fine della vita umana soffermandosi in particolare sulla Legge sul cosiddetto testamento biologico recentemente approvata in Senato e ora in discussione alla Camera. Basandosi su una visione autenticamente laica, ma al contempo filosoficamente forte dell’uomo e del suo destino, i relatori hanno affrontato da prospettive differenti, rispettivamente medica, giuridica ed etica, il tema dell’indisponibilità della vita e dell’alleanza terapeutica tra paziente e medico curante, sostenendo, da una parte, l’obbligo per quest’ultimo, sul piano morale e deontologico, della somministrazione dei mezzi di sostegno alla vita (idratazione e alimentazione) e deplorando, dall’altra, ogni forma, anche larvata, di accanimento terapeutico. All’incontro, a cui hanno partecipato docenti, studenti e cittadini comuni, è seguita un’ampia discussione, che è stata moderata da Massimo Milone, direttore del TGR Campania.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©