Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

Innovazione e tradizione, al via la “Settimana della Ceramica”


Innovazione e tradizione, al via la “Settimana della Ceramica”
26/07/2011, 09:07

L’inaugurazione della mostra “Ora (et) Labora - Le ceramiche del Millennio” ha dato il via all’intenso cartellone della “Settimana della Ceramica”, in programma a Cava de’ Tirreni (Sa) fino a domenica 31 luglio. Nel ricordo del Maestro Annibale Oste, 37 opere di 29 artisti saranno in esposizione presso il Marte Mediateca. Oggi, lunedì 25 luglio, parte la Summer School. In corso la mostra itinerante “Art&Shop”. Tra gli appuntamenti il convegno “Le Ceramiche del Millennio”, le Assemblee Italiana ed Europea delle Città della Ceramica e l’happening creativo “Ceramiche on the road”

Con l’apertura della mostra “Ora (et) Labora - Le ceramiche del Millennio”, avvenuta sabato 23 luglio presso il Marte Mediateca Arte Eventi, ha preso ufficialmente il via la “Settimana della Ceramica”. Fino a domenica 31 luglio la città di Cava de’ Tirreni (Sa) si trasformerà in un vero e proprio “Museo all’aperto”, accogliendo molteplici iniziative finalizzate a promuovere le eccellenze artigianali locali e contribuire allo sviluppo economico e turistico del territorio.

La Summer School e la mostra itinerante “Art&Shop” tra i principali appuntamenti della mega kermesse organizzata dall’Amministrazione comunale, che vivrà uno dei suoi momenti di maggiore prestigio sabato 30 luglio, quando alle ore 18.00, presso il Marte Mediateca, andrà in scena il convegno “Le Ceramiche del Millennio” - Nuove tecnologie per antiche tradizioni.

Sabato scorso, intanto, nella splendida cornice del Roof Terrace del Marte Mediateca, alla presenza del Sindaco Marco Galdi, del Consigliere comunale delegato alla Ceramica, Marco Senatore, e degli storici d’arte Marco Alfano e Pietro Amos, è stata inaugurata la mostra “multilivello” dedicata all’artista e designer napoletano Annibale Oste. «Nei suoi innumerevoli ed incantevoli lavori – ha spiegato Marco Alfano – Annibale Oste ha sempre incarnato l’idea di una ceramica innovativa, rivolta ossia ad una migrazione verso il mondo del design. E la scelta proposta per la mostra “Ora (et) Labora” è stata proprio quella di dare risalto alla vitalità di un patrimonio creativo profondamente inserito nella tradizione, proponendolo, però, in apertura alle esperienze dell’arte contemporanea».

In esposizione nei tre piani della struttura recentemente inaugurata in Corso Umberto I 37 opere di 29 artisti di diverse generazioni. Al primo livello spazio alle 16 opere in maiolica realizzate per la mostra “16x16” tenutasi nel 2008 nel Complesso Monumentale di Santa Maria del Rifugio. Al secondo livello si possono ammirare i reperti medievali provenienti dai lavori di restauro del bastione est del Castello di Sant’Adjutore (tra cui anche una ciotola, recentemente acquistata dal Comune metelliano, raffigurante la Badia benedettina). Ed infine al terzo piano hanno trovato accoglienza le opere realizzate dagli artisti ceramisti in omaggio al Millennio dell’Abbazia della SS. Trinità di Cava de’ Tirreni. La mostra, ad ingresso libero, sarà visitabile fino a sabato 30 luglio, dalle ore 16.00 alle ore 20.00. Per le visite di gruppo è possibile, invece, contattare direttamente la direzione del Marte Mediateca (tel. 089.9481133).

Complessivamente le 37 realizzazioni, come rivelato dal Maestro Pietro Amos, andranno a costituire il “primo nucleo” del Museo Territoriale della Ceramica di Cava de’ Tirreni, la cui apertura è prevista per dicembre 2011. Le stesse opere, inoltre, costituiscono l’oggetto di uno specifico catalogo contenente testi critici di Marco Alfano e Pietro Amos (Edizioni Menabò - Salerno).

Ma il ricco cartellone della “Settimana della Ceramica” vivrà altri appuntamenti prestigiosi. Finanziata dal Ministero dello Sviluppo Economico e finalizzata a sostenere il settore ceramico, a partire da oggi, lunedì 25, e fino a sabato 30 luglio andrà in scena la Summer School, un’azione prevista dal Progetto C.A.V.A. (Ceramica Alta Velocità d’Arte). Offrendo stimoli per rinnovare le tradizione e sperimentare l’innovazione, 26 ragazzi provenienti da tutta Italia saranno impegnati in corsi di formazione pratico-teorici. Al mattino, presso il Marte Mediateca, svilupperanno moduli didattici e di formazione con il coordinamento scientifico del Dipartimento di Scienze Politiche, Sociali e della Comunicazione dell’Università degli Studi di Salerno, mentre dalle 16.00 alle 20.00 entreranno nel cuore operativo delle attività direttamente nei laboratori ceramici cavesi.

Contestualmente, e per tutta la settimana, le vetrine di oltre 60 negozi del meraviglioso borgo porticato metelliano ospiteranno pregevoli realizzazioni in ceramica, per una sorta di “scommessa” denominata “Art&Shop”. «L’esperimento è di quelli forti – ha commentato il Consigliere comunale delegato alla Ceramica, Marco Senatore – In sostanza si tratta di un connubio ceramica-commercio, grazie al quale i negozianti che hanno aderito all’iniziativa potranno ottenere ulteriore visibilità puntando sul forte potere di richiamo delle bellissime opere ceramiche che esporranno».

Le tre opere reputate migliori saranno, poi, premiate nel corso della “corposa” serata di sabato 30 luglio, durante la quale, tra i diversi appuntamenti in programma, al Marte Mediateca Arte Eventi avranno luogo la consegna degli attestati ai partecipanti alla Summer School e la sottoscrizione di un protocollo d’intesa per l’avvio di azioni comuni di valorizzazione del prodotto ceramico tra i sei Comuni campani di antica tradizione ceramica (Cava de’ Tirreni, Napoli, Ariano Irpino, Cerreto Sannita, San Lorenzello e Vietri sul Mare), la Regione Campania, la Provincia di Salerno, l’Università degli Studi di Salerno, l’AICC, il CNA Campania, l’Artex e la Confindustria Ceramica.

Sempre sabato 30 luglio, alle ore 18.00, attenzione puntata presso il Marte Mediateca sul convegno “Le Ceramiche del Millennio” - Nuove tecnologie per antiche tradizioni. Prestigiosi relatori discuteranno delle idee innovative che vanno a promuovere l’uso dei prodotti ceramici in vari settori, in un’ottica di rispetto per le tecniche tradizionali. Dalle ore 19.00 alle ore 23.00, invece, in Piazza Amabile andrà in scena l’happening creativo “Ceramiche on the road”, con la presenza in loco di “forni” ed esperti decoratori per un imperdibile spettacolo live di lavorazione della ceramica.

A chiudere il ricco cartellone dell’intensa “Settimana della Ceramica” saranno le Assemblee Italiana ed Europea delle Città della Ceramica, previste dalle ore 10.30 alle ore 13.00 di domenica 31 luglio presso il Marte Mediateca Arte Eventi.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©