Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

"Io scelgo la strada giusta". Staffetta della legalità e Villaggio dello sport nella Terra dei Fuochi


'Io scelgo la strada giusta'. Staffetta della legalità e Villaggio dello sport nella Terra dei Fuochi
27/11/2013, 13:01

NAPOLI - Nell’ambito dell’iniziativa “Io scelgo la a strada giusta”, giornata contro l’abbandono di pneumatici fuori uso e il fenomeno dei roghi tossici nella Terra dei Fuochi promossa dal Ministero dell’Ambiente ed Ecopneus, l’Uisp ha organizzato  una Staffetta della legalità per attraversare la Terra dei Fuochi passando per Caivano e Aversa. La Staffetta unirà Caserta a Napoli grazie ad una carovana di ciclisti e ad un ludobus "guidato" da Luca Abete, testimonial dell’iniziativa, che ospiterà rappresentanti delle istituzioni, Sindaci, sportivi e animatori.

Nel suo percorso la Staffetta incontrerà scolaresche, associazioni e gruppi di cittadini. A Caserta, alla partenza, e a Napoli, all’arrivo, l’attività sportiva sarà protagonista attraverso un Villaggio dello sport dove poter praticare danze, pallacanestro, arti marziali, arrampicata e tennis.

Il Ministro dell’ambiente Andrea Orlando accoglierà una delegazione della staffetta al Teatro Politeama di Napoli, lanciando un messaggio positivo e di speranza per il futuro alla presenza di centinaia di ragazzi delle scuole del territorio. Sarà presente anche Vincenzo Manco, presidente nazionale Uisp.

Raccogliere i pneumatici abbandonati sul territorio per recuperarli e per sottrarre “carburante” impiegato per appiccare i roghi di rifiuti tossici questo l’obiettivo del Protocollo tra Ministero dell’Ambiente ed Ecopneus, che sta intervenendo concretamente sul territorio.

Ma per dire STOP all’abbandono occorre dire STOP all’acquisto in nero di pneumatici evitando che i PFU abbandonati alimentino il fenomeno dei roghi di rifiuti, che deturpano il territorio tra Caserta e Napoli, provocando danni alla salute della popolazione.

“E’ anche attraverso lo sport, il gioco, la promozione del tempo libero che si lanciano messaggi di speranza, di voglia di cambiamento – osserva Ivo Capone, presidente Uisp Campania - . Ecco perché la Uisp Campania ha accolto immediatamente con favore ed entusiasmo la proposta di Ecopneus e, con i suoi comitati territoriali di Napoli e Caserta, ha collaborato all’organizzazione dell’iniziativa “Io scelgo la strada giusta”.

Siamo da sempre convinti, infatti, che la strada giusta sia quella del coinvolgimento, dell’integrazione, dell’esempio. Attraverso il ludobus, la passeggiata ciclo amatoriale ed i giochi in piazza la Uisp vuol lanciare un messaggio forte a tutti i cittadini della Campania: riusiamo i nostri territori per quella che è la loro vocazione, una vocazione che guarda al bello, alla natura e alla salute. Tutti insieme possiamo farcela, rispettando le regole e la nostra terra.

Il mio ringraziamento – conclude Capone - va ai tanti operatori  volontari che con il solito spirito ricreativo hanno risposto all’invito della Uisp, segno che la nostra famiglia è sempre pronta quando è chiamata a diffondere i valori dello sport per tutti”.

L'Uisp e lo sport sociale e per tutti sono messaggeri di ambiente, vitalità e socialità, per riconquistare spazio pubblico e favorire partecipazione e impegno civile. Lo sport e la scuola sono i principali luoghi di aggregazione per i bambini e gli adolescenti: con la partecipazione alle attività di sportpertutti si avvia un processo  culturale e sociale nuovo. Per stili di vita attivi, con più movimento, sana alimentazione e luoghi sicuri, liberi e puliti.

“La Uisp Napoli ha aderito con entusiasmo a questo evento – conferma Antonio Mastroianni, presidente Uisp Napoli - , convinta che sia arrivato il momento di passare dalla protesta alla proposta. Non scendiamo in campo oggi, ma lo siamo da tempo in questa battaglia per il rispetto dell’ambiente. Abbiamo infatti proposto a tutte le nostre associazioni sportive di utilizzare i materiali per l’edilizia sportiva che vengono prodotti con la raccolta di pneumatici realizzata da Ecopneus. Siamo lieti, inoltre, di ospitare la tappa conclusiva di un lavoro corale che vede protagonisti anche diversi Comuni della regione, in primis quello di Napoli, che ha concesso il patrocinio all’iniziativa”.

In prima linea anche il comitato territoriale di Caserta, presieduto da Piero Giani.

"La Uisp di Caserta è da sempre impegnata sul territorio con l'obiettivo di coniugare il verbo dello sport abbinato al benessere. La questione ambientale è al primo posto dell'agenda politica in provincia di Caserta e l'impegno di Ecopneus ci ha visto subito in prima linea per aiutare a sensibilizzare i cittadini ad un maggior rispetto dell'ambiente. Sono convinto che dal riuso di tutti i materiali, e dei pneumatici in particolare, si possa attivare un circuito virtuoso. Attraverso il riutilizzo è possibile, infatti, favorire anche le attività sportive e l'impiantistica. E' importante  - conclude Giani - che il Comune e la Prefettura di Caserta abbiano sottoscritto il protocollo promosso da Ecopneus che, per avere un effetto proficuo e duraturo, deve prevedere una capillare diffusione soprattutto nelle scuole, luogo dove si formano i futuri cittadini.   Il mio auspicio è che da queste azioni possano partire input in grado di risollevare le sorti della cosiddetta Terra dei Fuochi”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©