Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Irnofestival, in arrivo a Salerno appassionati da tutto sud


Irnofestival, in arrivo a Salerno appassionati da tutto sud
12/07/2013, 12:33

Giovedì 11 luglio 2013 nella sala Giunta della Provincia di Salerno l’avv. Mirella d’Ascoli, presidente dell’Associazione Rachmaninov di Mercato San Severino ha ufficialmente presentato la XV edizione dell’Irnofestival, kermesse di musica classica il cui direttore artistico M° Tiziano Citro ha voluto  interamente dedicare alla trilogia popolare di Giuseppe Verdi nel bicentenario della nascita dell’artista italiano più rappresentativo.

 La  manifestazione, che  si svolgerà presso la suggestiva Terrazza sul Mare, con una platea di  2.000 posti, allestita presso l’associazione Soccorso Amico via Generale Clark a Salerno, è già diventato un punto di riferimento nel  cartellone culturale dell’Italia meridionale: “Apprendiamo con soddisfazione ed orgoglio – spiega il maestro Citro – che diverse agenzie di viaggio e tour operator stanno proponendo pacchetti week-end strutturati sui tre appuntamenti dell’Irnofestival. Grazie a questa manifestazione a Salerno il 25, 28 e 31  luglio giungeranno pullman di appassionati di musica classica da Calabria, Puglia e Basilicata.  E’ la conferma che la qualità artistica dell’Irnofestival  e l’intuizione di concentrare in un periodo così breve la trilogia verdiana Rigoletto, La Traviata ed Il Trovatore, unica esperienza in Italia, sono aspetti vincenti in un momento storico drammatico per la cultura nel nostro Paese”.

A realizzare artisticamente l’evento saranno oltre 140 artisti dell’Orchestra e del coro della Repubblica di Udmurtia. Nomi eccellenti anche per la regìa: Massimo Patroni Griffi curerà Rigoletto (25 luglio, h 21); Enrico Stinchelli La Traviata (28 luglio, h 21), Mariano Rigillo Il Trovatore (31 luglio, h 21).

Soprani del calibro di Maria Dragoni, Fernanda Costa, tenori come  Alfredo  Malapena e Antonio De Palma assicureranno massima qualità ad ogni interpretazione diretti dai M° Massimo Gualtieri, (Rigoletto) Marco Gatti (Traviata) Leonardo Quadrini (Il Trovatore.

La XV edizione dell’Irnofestival riveste anche un profondo significato sociale: sostiene infatti il comitato Liberi dalla Meningite (www.liberidallameningite.it) e nelle serate del festival si potranno raccogliere le firme per una petizione affinchè il vaccino della meningite diventi obbligatorio in Italia.  
Alla conferenza stampa ha partecipato il dr. Ciro Castaldo, dirigente settore turismo della Provincia di Salerno. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©