Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

Presentato a Roma il film “E la chiamano estate”

Isabella Ferrari nuda per Paolo Franchi


Isabella Ferrari nuda per Paolo Franchi
15/11/2012, 11:09

ROMA - L’intento è quello di raccontare la storia di un amore complesso, una coppia la cui complicità ed affinità sessuale sono messe in discussione dall’impotenza dell’uomo.

Il regista, Paolo Franchi , ha presentato al Festival Internazionale del Film di Roma “E la chiamano estate”, film che ha ricevuto una tiepida accoglienza tra i critici e gli addetti ai lavori.

“Volevo solo raccontare l'amore nella condivisione del dolore, l'amore come veleno, fuori dai baci Perugina” ha detto Paolo Franchi.

Non sono mancate le polemiche e fa parlare di sé , e delle scene esplicitamente hard, la protagonista Isabella Ferrari, che nel film interpreta la compagna innamorata di un uomo che non  riesce a possederla.

“E’ un film d’autore, e questo mi ha dato energia. All’inizio della storia ho capito poco, ma mi ci sono buttata. Girare le scene di nudo non mi ha affatto imbarazzata. Franchi mi ha detto di non costruire nulla e io ho pensato al vuoto. Questo mi ha aiutato a trovare la morbidezza giusta per sequenze che ho interpretato senza angoscia né senso di costrizione”, ha commentato la Ferrari. 

Nuda e desiderosa appare l'attrice, che mostra il suo lato sensuale senza pudori:

“Girare le scene di nudo non mi ha imbarazzato affatto. Paolo Franchi mi ha detto di non costruire nulla e io ho pensato al vuoto. Questo mi ha aiutato a trovare la morbidezza per fare quelle scene”.
Dopo "Caos Calmo", sembra che la Ferrari abbia sempre più desiderio di mostrarsi aggressiva e conturbante sul grande schermo.

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©