Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

Inizierà lunedì prossimo alle ore 9

IV Concorso di Esecuzione Musicale "Città di Airola"


IV Concorso di Esecuzione Musicale 'Città di Airola'
26/05/2012, 11:05

AIROLA (BENEVENTO) - Inizierà lunedì prossimo alle 9 la quarta edizione del Concorso Nazionale di Esecuzione Musicale “Città di Airola”, organizzato dall'Associazione Culturale Musicale “Mille Note”, con il patrocinio del Comune di Airola e della provincia di Benevento e il sostegno della Fondazione Onlus Angelo Affinita e dello studio di registrazione Michelemmà.
Nonostante la crisi economica che ha obbligato le istituzioni e le imprese a tagliare finanziamenti e sostegni economici alla manifestazione, il direttore artistico, Anna Izzo, ha raggiunto il difficile obiettivo di incrementare sia il numero di partecipanti alla manifestazione sia il montepremi complessivo, che passa da 6000 a 7500 euro tra coppe, medaglie e borse di studio. Attese almeno 2500 persone nei cinque giorni di esibizioni.
Tra i principali riconoscimenti, va ricordata la borsa di studio del valore di 2000 euro attribuita dalla Fondazione Onlus Angelo Affinita al migliore esecutore, il cui nucleo familiare abbia un reddito non superiore a 10mila euro, “per incentivarne il proseguimento degli studi musicali”. Al primo premio assoluto, al vincitore con votazione non inferiore a 100/100 a lode, andrà la borsa di studio di 1500 euro, garantita dal Comune di Airola. Infine, la famiglia Moscato promuove, come tradizione, il Premio di Interpretazione Pianistica “Francesco Moscato”: una borsa di studio di 500 euro andrà al miglior pianista del Concorso. Variegata la provenienza dei musicisti in gara. Saranno presenti, infatti, esponenti dalla storica tradizione del bel canto italico.
Tutte le esibizioni e la serata finale sono in programma presso il Teatro Comunale di Airola. Ingresso libero sino ad esaurimento posti. Si parte lunedì mattina con la sezione “Pianoforte”e la sezione “Pianoforte a quattro mani”. Mercoledì, a partire dalle ore 9, spazio all'entusiasmo e alla carica delle orchestre e degli ensemble delle “Scuole Medie ad Indirizzo Musicale”. Il pomeriggio di venerdì dalle ore 15 sarà dedicato alla Musica Leggera, mentre sabato doppia seduta della sezione “Canto Lirico”: in mattinata le prove preliminari, nel pomeriggio le prove finali. Domenica il gran finale a partire dalle 18, con la ricca scaletta delle performances dei vincitori di ciascuna sezione e categoria, selezionati dalla Direzione Artistica.
Uno sforzo particolare è stato fatto, per la quarta edizione, nella composizione delle giurie. Per il canto lirico, in particolare, saranno presenti Filippo Morace, basso-baritono protagonista di una luminosa carriera internazionale al fianco di direttori d'orchesta come Daniele Gatti, il pianista Giovanni Velluti, già al fianco di Andrea Bocelli e Katia Ricciarelli e concertista in oltre 40 Paesi, il compositore e direttore d'orchestra Raffaele Desiderio, il soprano Stella Parenti, docente al “Santa Cecilia” di Roma e Mara Naddei, tra i più stimati esperti mondiali di didattica del canto. Pianista accompagnatore Otello Visconti. Sarà Susanna Pescetti, altra concertista esibitasi nei teatri di cinque continenti, il nome di fama mondiale della Commissione che giudicherà i pianisti. La affiancheranno docenti di Conservatori italiani di consolidata esperienza come Emma Petrillo, Giusy Ambrifi, Carmen Cirillo e Tina Babuscio. La cantautrice Domenica Vernassa, raffinata interprete e corista con Fabrizio De André, giudicherà le giovani voci della sezione musica leggera, con la collaborazione di Maura Minicozzi, docente e cantante in diverse formazioni musicali, e di Salvatore Vangone, selezionatore ufficiale per la Campania del Premio “Mia Martini”. Infine, i commissari della sezione Scuole Medie saranno Paco Ruggiero, produttore, compositore e pianista, Luigi Monterossi, già prima tromba del “San Carlo” di Napoli e Giovanni Francesca, chitarrista e autore del disco “Genesi”, già apprezzato da RadioRai3, e docente del liceo “Mille Note”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©