Cultura e tempo libero / Teatro

Commenta Stampa

Jango Edwards chiude domani la V edizione del Festival Universo Teatro


Jango Edwards chiude domani la V edizione del Festival Universo Teatro
22/10/2011, 11:10

Benevento 22 ottobre 2011 – Chiude in bellezza la V edizione del festival Universo Teatro, che domani, domenica 23 ottobre, distruibirà i suoi premi e offrirà una nuova giornata densa di appuntamenti. A dare l’arrivederci alla prossima edizione sarà l’attesissimo spettacolo dell’attore e clown statunitense Jango Edwards al quale è stato assegnato quest’anno il Premio Universo Teatro.

La giornata di domenica comincerà come consuetudine alle 9:30 a Palazzo Paolo V con la critica teatrale degli spettacoli dei Cut di Minsk e di Ferrara. A seguire la presentazione del progetto “Passi sospesi” a cura di Balamòs Teatro in collaborazione con il Centro Teatrale Universitario di Ferrara. Dal 2006 Michalis Traitsis, direttore artistico di Balamòs Teatro e responsabile del progetto “Passi Sospesi”, ha scelto di percorrere una linea precisa presso il carcere di Venezia: offrire frammenti non solo dei propri progetti ma di vita e di umanità in un luogo di detenzione, mantenendo una prospettiva soprattutto culturale nell'approccio alle tematiche della reclusione e dell'esclusione. L'esperienza teatrale in carcere è infatti un potente strumento di cambiamento, un'occasione di ri-pensamento, in totale sintonia con l'obiettivo del recupero sociale.

Quindi, sempre a Palazzo Paolo V, l’incontro con Jango Edwards l’artista che in oltre 30 anni di attività, con i suoi spettacoli, ha fatto il giro dell’Europa e del mondo, con una media di oltre 200 esibizioni all’anno.

Alle 15:30 Universo Teatro si sposterà al Teatro Comunale per il forum “A view from the… Stage”, modi di fare e di intendere il teatro a confronto. Quindi a seguire la Giuria degli studenti inizierà il suo lavoro.

La Giuria degli studenti, già durante la scorsa edizione del festival, ha rappresentato il luogo ideale in cui gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado hanno preso attivamente parte alle attività del festival. Anche per questa edizione, la giuria sarà composta da una rappresentanza degli studenti universitari e delle scuole secondarie di II grado della città, nell’ottica di una “formazione dello spettatore” fatta sul campo e guidata da personalità emerite quali il direttore artistico del festival, che fornirà loro delle linee guida per essere degli spettatori – e dei giurati – consapevoli e attenti. Domenica, terminate le esibizioni, la giuria avrà il compito di assegnare i Premi “Universo Teatro Giovani” alle compagnie universitarie partecipanti, accompagnati da un corrispondente giudizio di merito.

Alle 17:30, sempre al Teatro Comunale, Vito Minoia, docente di Teatro di Animazione alla facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Urbino, darà vita all’incontro su un tema caro al festival: “Gli attori nel teatro universitario”.
A fine luglio 2006, Urbino ha ospitato il VI Congresso Mondiale del Teatro all’Università. Nel libro “Gli attori nel teatro universitario” e nel video “Persone originali” che saranno presentati da Minoia domenica si è cercato di sin¬tetizzare quell’irripetibile atmosfera creata ad Urbino grazie alla partecipazione di 35 differenti Paesi.

Il volume è dedicato a tre Maestri recentemente scomparsi: Claude Schumacher, direttore per lungo tempo del dipartimento di studi teatrali all’Università di Glasgow; Claudio Meldolesi, già presidente del DAMS all’Università di Bologna; Emilio Pozzi, docente di storia del teatro e dello spettacolo all’Università di Urbi¬no.
Il video è invece la testimoniana del Festival Internazionale che fu abbinato al congresso di Urbino (foto di Franco Deriu e montaggio video di Maria Celeste Taliani) che illustra anche l’incontro con Dario Fo, premiato per l’occasione insieme a Franca Rame e Augusto Boal.

Alle 21:00, al Teatro Comunale, la consegna del Premio Universo Teatro a Jango Edwards e il suo spettacolo “Classic solo” chiuderanno la V edizione del festival.
Attivo da oltre quarant’anni nel campo della clownerie e del teatro di figura, Jango è considerato uno dei più grandi artisti del mondo; con le sue trovate geniali, i suoi lazzi irresistibili le sue caricature satiriche ha divertito fino alle lacrime milioni di esseri umani, dai facchini alle regine dai bimbi ai loro bisnonni dalle Alpi alle Piramidi …e molto oltre. E’ un onore grandissimo per noi conferire il premio Universo Teatro ad uno degli artisti più conosciuti ed apprezzati del mondo intero.

I migliori sketch di Jango trovano spazio in “Classici”, offrendo una rara opportunità, al pubblico e ai teatri, di vedere il meglio di Jango, nei pezzi che lo hanno reso famoso. Nello spettacolo vi sono i più famosi personaggi inventati da Jango: Oral Bob – Rock & Roll Preacher, The Great Retardo – Magician, Superman, Dick Dandy, senza dimenticare la spettacolare performance del tuffo mortale in un bicchiere d’acqua.

A Palazzo Paolo V dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 17:00 alle 19:30 sarà sempre possibile visitare la mostra “Pensieri in scena” che propone tre diversi segmenti espositivi: “Fiabe per immagini” del noto scenografo Gennaro Vallifuoco, “Il volto del Novecento” di Faustino De Fabrizio, artista beneventano di adozione, e “Asfalti” dello scultore romano Emanuele Barbagallo. La mostra resterà aperta fino al 30 novembre applicando dal 24 ottobre i seguenti orari: gli orari saranno i seguenti: dalle 17:00 alle 19:30 e il sabato anche dalle 10:00 alle 13:00

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©