Cultura e tempo libero / Letteratura

Commenta Stampa

José Luis Correa presenta il nuovo romanzo del detective Blanco


José Luis Correa presenta il nuovo romanzo del detective Blanco
04/04/2011, 11:04

All’Instituto Cervantes di Napoli José Luis Correa presenta  MORTE IN APRILE giovedì 7 aprile alle 18. È un noir/hard-boiled. Una storia seriale. Protagonista ancora una volta l’istintivo cinismo del detective Ricardo Blanco, che qualcuno ha già stimato come la versione Gran Canaria del Philip Marlowe creato da Raymond Chandler. Merito di José Luis Correa, scrittore spagnolo che giovedì 7 aprile alle 18 sarà all’Instituto Cervantes di Napoli per presentare ai lettori e ai fan del bianco e nero “Morte in aprile” (Del Vecchio Editore), un libro dedicato a suo figlio Carlos, ambientato come sempre nella città oceanica dove l’autore è nato e dove tuttora vive: il porto franco Las Palmas.

Nato nel 1962, laureato in Letteratura Ispanica nel 1992, attualmente docente di Lingua e Letteratura alla Universidad de Las Palmas de Gran Canaria e vincitore nel 2002 del Premio Vargas Llosa con “Da’ un’occhiata a Carla”, Correa torna a far parlare di sé in Italia con il mistero della scomparsa di Mario Bermúdez, rappresentante di elettrodomestici ritrovato morto nella vasca da bagno con addosso reggiseno di pizzo, reggicalze e mutandine. A indagare sul fatale rituale sessuale ecco, allora, il navigato Blanco, appassionato di musica jazz. Qui al suo secondo caso.

Nell’incontro all’Instituto Cervantes – diretto da Mª Isabel Serrano Sánchez – lo scrittore spagnolo dialogherà con il pubblico anche delle sue passioni letterarie: Dumas padre e figlio, Salgari, Stevenson, Verne. Di pata negra e jabugo, di tango degli anni Quaranta e di Charlie Parker. Con Correa, interverrà lo scrittore e giornalista Giuseppe Cozzolino, già co-fondatore del portale internet www.napolinoir.it, specializzato in narrativa pulp e storie a fumetti.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©