Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

KAFKA AMAVA DONNE E SESSO, MA IL MATRIMONIO NO


KAFKA AMAVA DONNE E SESSO, MA IL MATRIMONIO NO
04/07/2008, 17:07

Franz Kafka amava le donne, e quindi il sesso, ma temeva il matrimonio. A 125 anni della nascita dello scrittore praghese, la direttrice della Società di Franz Kafka a Praga svela all’Ansa alcune retroscena privati dell’autore de “Il Processo”.

Per Kafka il matrimonio avrebbe potuto significare perdita di libertà, soprattutto la libertà di scrivere di notte.

La direttrice, Marketa Malisova, rovescia quindi la convinzione di molti esperti secondo cui Kafka era timido e le donne non gli interessavano più di tanto. Fu in pratica Max Brod, il suo migliore amico e suo editore, a cancellare dalla sua opera tutti i riferimenti al sesso e alle frequentazioni di prostitute considerandola una materia “troppo delicata”.


Lo scrittore “amava le donne e le donne sicuramente gli correvano dietro perché era un uomo carismatico, alto, con uno sguardo profondo'”, ha spiegato la Malisova.

Commenta Stampa
di Giulio d'Andrea
Riproduzione riservata ©

Correlati

21/04/2008, 20:04

MONTALDO TORNA CON DOSTOEVSKIJ