Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

La Bella della saga ha il terrore del red carpet

Kristen Stewart (Twilight):"Ho paura che possano uccidermi"


Kristen Stewart (Twilight):'Ho paura che possano uccidermi'
11/07/2010, 15:07

"Ho paura di essere uccisa da qualcuno che si spaccia per un fan"; è questa l'autentica fobia di cui più volte ha ammesso di soffrire Kristen Stewart; la bella della saga Twilight al momento in testa alle classifiche con "Eclipse".
A leggere la sua intervista al magazine "Hello" quasi la si prende per matta ma, la giovane e fascionosa star del cinema, confessa :"Faccio fatica, a volte, a non piangere; perché in occasione di eventi penso a quanto velocemente potrebbero accadere cose brutte. Non mi sento molto tranquilla sul tappeto rosso. Guardo là fuori in un migliaio di persone e mi rendo conto che qualcuno potrebbe correre verso di me e assassinarmi".
Nuovo taglio, nuovo look ed un sorriso che a volte appare sforzato non sono riusciti dunque a presentare un'immagine meno angosciante di "Bella" anche se, bisogna riconoscerlo, la Stweart con queste dichiarazioni tiene in parte fede al personaggio che interpreta in Twilight. Più volte, infatti, i paparazzi l'hanno immortalata con una mimica facciale che tradiva turbamento e con il classico volto imbronciato al quale ha oramai abituato i fan della saga.
A proposito di fan, stando agli ultimi dati arrivati dal box office americane, pare che l'ultimo episodio sia andato bene ma non come ci si aspettava. Nei primi cinque giorni, infatti, "Eclipse" ha incassato circa 162 milioni di dollari a fronte degli almeno 180 che i produttori avevano preventivato in stime che comunque non era state colcolate con il metro dell'ottimismo. Rispetto al secondo capitolo, quest'ultimo, ha al momento incassato tre milioni di in meno.
Nei giorni scorsi anche l'altro attore protagonista,
Robert Pattinson, aveva espresso alcuni malumori ricollegandoli direttamente al suo ruolo nel film. Per il bel vampiro che recita nella serie tratta dai libri di Stephenie Meyer, infatti, le perfomance in Twilight sono diventate incredibilmente noiose e quel personaggio così magnetico per le ragazzine, si è trasformato in una sorta di potenziale mausoleo artistico dalla visione piuttosto angosciante da chi lo interpreta. Insomma, al contrario di quanto si potrebbe pensare, sembra che per i due protagonisti l'enorme successo del prodotto letteral-cinamtografico si sta trasformando in un vero e proprio incubo.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©