Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

KUNG FU PANDA


KUNG FU PANDA
03/10/2008, 19:10

Un titolo che promette e mantiene, quest'ultimo cartoon della Dreamwork. I doppiatori italiani, si sa, sono tra i migliori al mondo ma, se andiamo a dare un'occhiata a quelli del film in lingua originale, ci rendiamo conto che, qualcosa di buono, ce lo si poteva aspettare. Jack Black dava la voce (e non solo quella, ma anche tutte le inimitabili caratteristiche del suo personaggio) a Po, il giovane e goffo panda protagonista. A completare il cast di doppiatori d'eccellenza c'erano poi: Dustin Hoffman, Jakie Chan, Lucy Liu e Angelina Jolie. Ma è tutta l'impalcatura generale del lungometraggio a non mostrare alcun segno di cedimento e a presentare allo spettatore un'opera piacevolissima e originale. Po risulta simpatico fin dal primo istante e, anche tutti gli altri personaggi, sono così veri e coinvolgenti nelle loro caratterizzazioni da poter generare emozioni forti anche negli spettatori meno sensibili.

La storia è avviccente e mai lenta e, il titolo, risulta ideale per grandi e piccini. Risate e avventura si uniscono e danno vita ad un quadro che,  nel complesso, presenta colori vivaci e forti che restano vivi, nella mente di chi l'ha osservato, anche dopo diverso tempo. Vien quasi voglia di trasformarsi in un panda e diventare il "guerriero dragone", ineguagliabile in "tostaggine". Kung fu panda, però, da anche modo di riflettere.

Meraviglioso, tra i tanti, il dialogo tra la vecchia tartaruga e il maestro di Po durante il quale, l'ottuagenaria testuggine, ricorda al suo vecchio allievo ora divenuto maestro che:"Il passato non esiste, il futuro è un mistero e, il presente, va visto come un dono". Un film che termina con una morale esplicita la quale, senza possibilità d'equivoci, invita a guardare oltre le apparenze e i difetti fisici più o meno palesi di un individuo (un "panda larodoso", come viene definito Po dai meno simpatici, dimostra di essere l'eletto, il "guerriero dragone"). Complimenti a Mark Osborne, regista di questo piccolo capolarovo  d'animazione e a tutto il suo staff.

Voto: 8

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©