Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

In occasione della beatificazione di Giovanni Paolo II

La Basilica di Sant'Antonio si prepara ad accogliere i Pellegrini Polacchi


La Basilica di Sant'Antonio si prepara ad accogliere i Pellegrini Polacchi
21/04/2011, 16:04

Sono oltre centomila i pellegrini provenienti dalla Polonia su più di 230 pullman, che hanno prenotato, ad oggi, la visita alla Basilica di Sant’Antonio nella settimana precedente la beatificazione di Giovanni Paolo II domenica 1 maggio 2011, ma i Frati ne attendono moltissimi altri che di sicuro, come è loro consuetudine, arriveranno senza prenotare, per assistere alla Santa Messa nel Santuario Antoniano.

Dal 26 aprile sino all’8 maggio infatti i Frati si stanno attrezzando per accogliere le centinaia di migliaia pellegrini polacchi, devoti sia a sant’Antonio che a Giovanni Paolo II Beato, predisponendo le sante messe in polacco e in latino, e chiamando frati della Provincia di Cracovia di Sant’Antonio e del Beato Giacomo per assisterli in lingua madre nel sacramento della Riconciliazione.

Il legame tra i pellegrini provenienti dalla Polonia e la Basilica è sempre stato forte, secolare – spiega il rettore del Santuario padre Enzo Poiana – che ha le sue due radici sia nella devozione verso sant’Antonio e sia, attraverso questa devozione, nel legame con istituzioni cittadine padovane, in particolare con l’Università.

Ad oggi abbiamo un alto numero di gruppi prenotati ma sappiamo che la Polonia prenota meno dei cinquanta per cento; così abbiamo istituito un gruppo di lavoro per predisporre l’accoglienza; in quei giorni i pellegrini italiani dovranno portare un po’ di pazienza perché in Basilica si parlerà polacco!

La rete di accoglienza predisposta dai frati è in stretto collegamento con il console generale polacco con sede a Milano proprio per monitorare i numeri di devoti che arriveranno in quei giorni in Italia per assistere alla beatificazione di Giovanni Paolo II; sono attesi attualmente almeno mezzo milione di cittadini polacchi che scenderanno in pullman, molti dei quali, anche all’ultimo momento potrebbero decidere di fermarsi a Padova per venire a salutare il Santo.

Il picco degli arrivi, sempre secondo il calendario delle prenotazioni, è previsto tra giovedì 28, venerdì 29 e sabato 30 aprile, quando sono in arrivo i gruppi più numerosi: solo il 29 aprile è in arrivo un primo gruppo alle ore 6.15 del mattino composto da 500 pellegrini; poi alle ore 9.00 un gruppo con altri 250 seguito alle ore 10.00 da un altro numeroso gruppo di 300 persone; per arrivare a mezzogiorno con l’arrivo di due gruppi di 550 e di 200 persone per un totale di quasi duemila persone solo conteggiando queste cinque prenotazioni!

La Basilica sta approntando altre importanti iniziative dedicate in particolare alla Beatificazione di Papa Giovanni Paolo II.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©