Cultura e tempo libero / Enogastronomia

Commenta Stampa

La campania a “cibi d’italia” Festival nazionale campagna amica


La campania a “cibi d’italia”  Festival nazionale campagna amica
27/09/2012, 15:18

Pomodorino del piennolo del Vesuvio, conserve, sughi e nettare di albicocche del napoletano, olio extravergine di oliva e sottoli del Sannio e del Casertano, vini Doc e Docg del Casertano e dell’Irpinia, formaggi tipici dell’Irpinia rappresenteranno il patrimonio agroalimentare campano a “Cibi d’Italia” (www.cibiditalia.eu), il più grande Farmer’s Market mai realizzato in Europa con duecento produttori agricoli  provenienti da tutta Italia accreditati e controllati dalla rete di Campagna Amica. L’evento “Cibi d’Italia”, organizzato dalla Fondazione Campagna Amica e Coldiretti dal 28 al 30 settembre 2012 al Circo Massimo a Roma vuole aprire le porte alla nostra agricoltura, dunque del vero Made in Italy a tutta Italia a partire dalla città di Roma. In un contesto storico unico al mondo si racconterà ai consumatori il valore autentico delle produzioni agricole italiane. Il cibo, il territorio, il saper fare, le tradizioni locali, in altre parole “ Campagna Amica” è la risposta all’omologazione alimentare e culturale che la globalizzazione impone. Per l’intero weekend, da venerdì 28 settembre alle ore 10,00, per la prima volta coltivatori, allevatori e pastori provenienti dalle campagne di tutte le regioni italiane saranno presenti nella storica vallata del Circo Massimo a Roma per incontrare da vicino i cittadini, raccontare le proprie storie e quelle dei loro straordinari prodotti nell’ambito di “Cibi d’Italia”, il primo Festival Nazionale all’aperto dei cibi, delle tradizioni, dell’innovazione, della cultura e del valore dello star bene insieme. La Campania con il suo paniere di produzioni agroalimentari tradizionali occuperà un posto di primo piano  una straordinaria occasione – commentano  Gennaro Masiello e Prisco Lucio Sorbo presidente e direttore Coldiretti Campania la partecipazione di una nutrita delegazione campana – per ammirare, toccare, assaporare, conoscere, apprezzare l’Italia che sa fare l’Italia. E la Campania, di questa Italia che sa fare l’Italia, è presente con alcune delle sue più apprezzate ed invidiate produzioni enogastronomiche. Le esperienze campane in vetrina al Circo Massimo    sono quelle dell’azienda agricola Azienda agricola Sapori vesuviani (info@saporivesuviani.it),  Di Cerbo (dicerbocarmine@virgilio.it) , Lavoro e salute Vini Telaro scarl (info@vinitelaro.it), Azienda agricola Badevisco (fcassetta@virgilio.it), Azienda agricola carrafone (aziendaagricolacarrafone@alice.it). Dalle malghe ai tavolieri, dai pascoli alle vallate, i coltivatori italiani faranno assaporare da vicino la vita di campagna con i partecipanti che torneranno a casa con un profumo intenso tra le dita, un gusto piacevole sul palato, rapporti umani piu’ sani e con qualche conoscenza in piu’, per star bene nel fisico e nella mente. Non mancheranno momenti di intrattenimento con divertenti laboratori del gusto, sommelier della frutta, garden coaching, agricosmetica e cucina della nonna ma anche fattorie didattiche con gli animali della fattoria per i più piccoli,  e lezioni di agrofitness per tutti gli sportivi. Un appuntamento per respirare aria nuova con oltre 200 stand ricchi di specialità rare ed introvabili, geniali innovazioni e rievocazioni storiche servite a tavola, che unisce momenti di svago a momenti di approfondimento e di solidarietà, con incontri e dibattiti partecipati da esponenti istituzionali, ma anche da personaggi dello spettacolo e della cultura.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©