Cultura e tempo libero / Viaggi

Commenta Stampa

LA CAMPANIA AL CMT DI STOCCARDA


LA CAMPANIA AL CMT DI STOCCARDA
08/01/2008, 12:01

Dal 12 al 20 gennaio 2008 andrà in scena a Stoccarda il CMT una delle più grandi esposizioni internazionali del settore turismo e vacanze, dedicata non solo al turismo in generale, ma con un occhio di riguardo anche allo sport e al tempo libero, benessere e crociere. Protagoniste della manifestazione le Terme della Campania divenute oramai sinonimo di turismo, in quanto ad esse si avvicina sempre più un pubblico diverso da quello tradizionale, portatore di modelli di consumo nuovi e più sofisticati rispetto a quelli riscontrabili fino a poco tempo fa.
La Regione Campania – “Assessorato Lavori Pubblici, Opere Pubbliche, Acque minerali, Termali” con il coordinamento di “Unioncamere Campania” ed il supporto di Fiera Milano ha infatti previsto la partecipazione di otto zone termali presso il Padiglione 4 stand 4 E32.
“Acque sulfuree, minerali, fumarole, saune naturali e tante strutture di prestigio situate in luoghi di incredibile bellezza: questa la formula che la Campania offre a chi desidera trascorrere una vacanza all’insegna del relax sfruttando i benefici offerti dalle terme” .

Con 29 bacini termali, 67 fumarole e 103 sorgenti è Ischia una delle mete più importanti delle vacanze termali. Qui, infatti, durante tutto l’anno, è possibile vivere un'esperienza unica per il corpo e lo spirito, provando i benefici delle stufe nelle caverne di tufo, dei fanghi rigeneranti e dei massaggi nei  numerosi alberghi e parchi con piscine di acqua vulcanica. Tutte le acque ischitane, comunque, danno risultati molto apprezzabili nella terapia di malattie reumatiche, traumatologiche, vascolari, endocrinologiche, ginecologiche, ormonali, otorinolaringoiatriche e dermatologiche. Nei vari stabilimenti termali sono praticabili tutti i tipi di terapie: idropinica, bagni, fanghi, inalazioni, humages, massaggi estetici e terapeutici, idromassaggi, irrigazioni, docce, saune, stufe, grotte essudatorie, sabbiature, elioterapia. Anche le cure estetiche (trattamenti antirughe, anticouperose, anticellulitici, rassodanti e antistress, ionoforesi, shiatzu, reiki, peeling, vapozono e altri ) vengono praticate sia negli stabilimenti termali sia in molti alberghi ad essi collegati.

Partendo dal capoluogo campano, nell’area dei Campi Flegrei, sorgono le Terme di Agnano, costituite da diverse sorgenti variamente mineralizzate, di fanghi naturali e di fumarole secche. Il complesso termale è attrezzato per le cure riabilitative motorie e funzionali come pure per terapie pediatriche e trattamenti estetici. Occupa una suggestiva posizione nel cratere di un vulcano spento. La località, dotata di attrezzature sportive e ricreative, offre, nei dintorni, mete turistiche assai interessanti data la particolare combinazione tra fenomeni vulcanici e siti archeologici che caratterizza la zona dei Campi Flegrei.

A pochi chilometri dopo, le Terme Stufe di Nerone, che seguendo lo stile degli antichi romani hanno impostato, con  tecnologie moderne, la filosofia del “curarsi per piacere” con la quale Baia e le sue terme hanno primeggiato per diversi secoli. Le terme Stufe di Nerone adottano la filosofia del “benessere totale”, cura del corpo e della mente, che trova naturale collocazione qui, grazie ad un ambiente naturale ed alle proprietà terapeutiche delle acque.

Proseguendo verso sud, in direzione penisola sorrentina, si incontrano, poi, le antiche Terme di Stabia, dotate di 28 sorgenti di acque minerali che essendo di diversa composizione chimica, sono di supporto terapeutico a molte patologie. Il complesso termale è attrezzato per le cure riabilitative motorie e funzionali. Scoperte ed apprezzate dai Romani, queste terme, in epoca moderna sono state riattivate nel 1828 e ripetutamente ampliate con nuove strutture e rimodernate. Nel territorio di Castellammare, distrutta con Pompei ed Ercolano dall'eruzione del Vesuvio del 79 d.C., la storia ha lasciato numerose tracce del passaggio di Etruschi, Greci, Sanniti, Romani e quant'altri. L'incantevole posizione all'inizio della penisola Sorrentina la pone in facile collegamento con le più belle e famose località dei dintorni.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©