Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Testimone della sposa il premier Berlusconi

La Carfagna dice si all’imprenditore Mezzaroma


La Carfagna dice si all’imprenditore Mezzaroma
25/06/2011, 20:06

ROMA – Mara Carfagna ha pronunciato il fatidico si. Il chiacchieratissimo ministro per le Pari Opportunità, visibilmente commossa, in abito bianco e con un lunghissimo velo di tulle in seta, ha convolato a nozze con l’imprenditore romano, Marco Mezzaroma.
Alla cerimonia, che si è svolta nella cappella del Castello di Torre in Pietra, a pochi passi da Roma, e che è stata officiata da don Alfonso Santoriello, hanno partecipato circa 250 invitati. Il più atteso, nel corso del pomeriggio, è stato il testimone della sposa, Silvio Berlusconi, arrivato puntualissimo intorno alle 18:30, quando la location era ormai blindata in ogni parte e in ogni dove. Interdetto, infatti, l’ingresso alla stampa, ai fotografi e ai cineoperatori tv. Il premier, almeno per l’occasione, ha condiviso lo scranno con il fratello della lady, Gianrocco Carfagna. Anche per lo sposo testimoni d’eccezione. Si tratta di Gianluca Pizzulli e Giuseppe De Mita, figlio dello storico leader della Dc, Ciriaco De Mita. Fra gli ospiti d’onore, oltre al cavaliere, anche Gianni Letta e i ministri Prestigiacomo, Gelmini, Meloni, Brambilla, Fitto e Sacconi.

Commenta Stampa
di Dario Palladino
Riproduzione riservata ©