Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Diario del Monte Vesuvio al MAV di Ercolano

La catastrofe. La rinascita


La catastrofe. La rinascita
25/02/2010, 11:02

Alle 17,30 di venerdì 26 febbraio e alle 10,30 di sabato 27, nell’ambito della manifestazione organizzata dal Comune di Ercolano dal titolo “La catastrofe. La rinascita” al MAV – Museo Archeologico Virtuale – sito in via IV Novembre, 44 – l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia – Osservatorio Vesuviano e lo stesso Comune di Ercolano presenteranno il volume di Giovanni P. Ricciardi “Diario del Monte Vesuvio – Venti secoli di immagini e cronache di un vulcano nella città” edito dall’ESA – Edizioni Scientifiche ed Artistiche di Ferruccio Russo con sede a Torre del Greco.
      L’Opera, composta da tre tomi raccolti in un elegante cofanetto, racconta, attraverso le cronache, le testimonianze coeve, molte inedite, e una sorprendente iconografia, la storia eruttiva del Vesuvio che, negli ultimi 2000 anni, ha modellato l’attuale territorio e determinato non sempre adeguati comportamenti dei vesuviani che, dal secondo dopoguerra ad oggi, hanno sostituito le colate laviche a quelle di cemento.
        All’iniziativa di venerdì pomeriggio saranno presenti oltre all’Autore, il Sindaco di Ercolano Nino Daniele, il Presidente dell’I.N.G.V. Enzo Boschi, il Direttore dell’Osservatorio Vesuviano Marcello Martini, il Vescovo ausiliare di Napoli Antonio Di Donna e lo storico militare Flavio Russo. Sabato mattina sono previsti, tra gli altri, gli interventi del Presidente dell’Ente Parco Vesuvio Ugo Leone, del Direttore generale dell’Ente Ville Vesuviane Paolo Romanello e il Direttore della Circumvesuviana Arturo Borrelli. L’introduzione e la moderazione sono affidate a Ciro Iengo, assessore del Comune di Ercolano.
       Nell’ambito della manifestazione, l’Osservatorio Vesuviano-INGV devolverà all’Agenzia Onlus AGIRE un quantitativo di copie del volume, per una raccolta fondi a favore dell’emergenza prodotta dal terremoto di Haiti.
 

Commenta Stampa
di Rossella Saluzzo
Riproduzione riservata ©