Cultura e tempo libero / Letteratura

Commenta Stampa

La Feltrinelli per la scuola presenta "Benvenuti a Grammaland"


La Feltrinelli per la scuola presenta 'Benvenuti a Grammaland'
18/11/2011, 16:11

la Feltrinelli I Libri e Musica Via S. Caterina a Chiaia, 23 Napoli Tel. 081.2405411  Lunedì 21 novembre – ore 11 LA FELTRINELLI PER LA SCUOLA Massimo Birattari presenta il suo libro Benvenuti a Grammaland (Feltrinelli)

Una grande avventura fra i trabocchetti dell'italiano scritta nella convinzione che la grammatica non è poi così difficile se la impariamo per mezzo di battute, trovate, colpi di scena. Anzi, può essere perfino divertente.

Incontro a numero chiuso, per la partecipazione delle scuole è richiesta la prenotazione.

Benvenuti a Grammaland si fonda su un paio di idee basilari. La prima è che le cose imparate da piccoli non si scordano più. La seconda è che è possibile insegnare la grammatica in maniera divertente; anzi, la comicità e perfino i colpi di scena di un’avventura romanzesca possono aiutare a fissare in maniera duratura nozioni e regole. In questo libro, i ragazzini protagonisti partecipano a un campo scuola in un parco a tema molto particolare, Grammaland. Qui i tunnel dell’orrore, gli ottovolanti, i castelli magici offrono l’occasione di affrontare le insidie dell’ortografia (tra doppie, lettere a rischio, accenti e apostrofi), della morfologia (plurali complicati e verbi irregolari), della sintassi (dall’uso del congiuntivo alla punteggiatura) e del lessico (tra parole difficili e i trucchi per imparare a consultare il vocabolario). Il risultato è un’avventura comica e irriverente (un po’ alla Roald Dahl) in fondo alla quale i lettori si accorgeranno di aver preso confidenza con l’italiano. Senza fatica, anzi ridendo parecchio.

Massimo Birattari si è laureato (in storia) presso la Scuola Normale Superiore di Pisa. Redattore, traduttore, consulente editoriale, è autore di due grammatiche pratiche: Italiano. Corso di sopravvivenza (2000 e 2010) e Italiano. Lo stile (2002, nuova edizione 2011 con il titolo È più facile scrivere bene che scrivere male). Tra i suoi libri per ragazzi, I rivoltanti romani (con Terry Deary, 1998), I barbuti barbari (con Chicca Galli, 2008) e Vite avventurose di santi straordinari (con Chicca Galli, 2009).

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©

Correlati