Cultura e tempo libero / Tv

Commenta Stampa

La fine di Sentieri dopo 72 anni


La fine di Sentieri dopo 72 anni
03/04/2009, 15:04

Dopo 72 anni di messa in onda tra radio e televisione e circa 15.700 puntate, la soap Sentieri, la più longeva della storia, chiude i battenti. Cbs il network americano che trasmette la soap sin dal 1952 ha annunciato, infatti, che Guiding Light, questo il titolo originale, non sarà inserita nel palinsesto 2009/10. Alla base della decisione epocale, oltre ad un declino degli ascolti, ci sarebbero i cambiamenti delle abitudini dei telespettatori (che hanno cominciato a preferire generi differenti come il talk show) nonchè la crisi economica. Il 18 settembre è la data fissata per la conclusione della saga di Springfield che ha tenuto a battesimo vere e proprie star della televisione e del cinema come Calista Flockhart, Kevin Bacon e Christhoper Walken.

Una notizia che lascia con l'amaro in bocca i milioni di fan che, nel mondo, seguono quotidianamente la soap e che, adesso, non possono far altro che appigliarsi alle dichiarazioni dei produttori della soap che lasciano intendere che la decisione potrebbe non essere definitiva ("Stiamo lavorando duramente per trovare una nuova casa alla show, stiamo vagliando tutte le opzioni per continuare a portare agli ammiratori fedeli i personaggi e le storie che amano"). Qualunque sia il destino di Sentieri, una cosa sembra essere certa: come dichiarato anche dagli stessi vertici Cbs che ne hanno decretato la chiusura, seppur non più in onda, Sentieri continuerà a vivere nel cuore delle generazioni di telespettatori che negli anni l'hanno seguita e amata.

Possono stare tranquilli, almeno per ora, i fan italiani. La soap, nonostante il trattamento poco rispettoso riservatole da Rete 4, continuerà ancora per circa quattro anni dato lo sfasamento temporale di messa in onda delle puntate tra l'Italia e l'America.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©