Cultura e tempo libero / Letteratura

Commenta Stampa

La libreria Feltrinelli di Salerno compie 20 anni


La libreria Feltrinelli di Salerno compie 20 anni
18/10/2011, 11:10

Quella tra le librerie Feltrinelli e la città di Salerno è una consuetudine di lunga data, una luna di miele che dura da vent’anni. La prima libreria Feltrinelli apre infatti nell’ottobre del 1991 in Piazzetta Barracano 3, una gradevole rientranza sulla via dello shopping cittadino. Per dodici anni servirà fedelmente i lettori salernitani.

Nel 1995, il circuito RicordiMediaStores entra a far parte della “famiglia” Feltrinelli, compreso il negozio salernitano di corso Vittorio Emanuele 131: ai libri quindi si affiancano, al massimo livello di assortimento e competenza, musica e cinema.

Nel 2003, il 9 luglio, la libreria chiude la sera nella sua vecchia sede e riapre la mattina dopo un po’ più in là, in Corso Vittorio Emanuele 230, con spazi più grandi, architetture più moderne, arredi all’altezza dei tempi e delle esigenze del pubblico. E’ la prima libreria Feltrinelli di nuova generazione, modello per numerose altre librerie che apriranno negli anni successivi in tutta Italia.

2009, dopo sei anni di onorato servizio, la Feltrinelli di Corso Vittorio non solo si rinnova, ma cresce di metratura, inglobando il vecchio e glorioso negozio Ricordi, e cambia insegna diventando la Feltrinelli Libri e Musica e offrendo al pubblico cittadino il meglio della produzione libraria, discografica e cinematografica, inserendo anche nuove proposte come i games e la cartoleria. Perché la cultura è una, anche se si articola in tanti prodotti, tanti supporti, tanti linguaggi quanti sono i gusti e le necessità di tutti noi.

In definitiva, la storia della Feltrinelli a Salerno ha ripercorso di tappa in tappa la storia della principale catena di retail culturale italiano: una piccola libreria che ha saputo modernizzarsi obbedendo alle esigenze di un pubblico in mutamento, l’incontro tra mercato del libro e mercato della musica, l’approdo ai megastore come spazi integrati ed esperienziali, piccole agorà del sapere e del tempo libero. O meglio del tempo “per sé”.



Questo ventennale merita di essere festeggiato e quindi sabato 22 ottobre, all’ora dell’aperitivo, tutti gli amici, i clienti, i compagni di strada della Feltrinelli di Salerno sono invitati a brindare ai prossimi vent’anni. Tra gli ospiti, sicura la presenza del sindaco, Vincenzo De Luca, di Diego De Silva, nella triplice veste di autore, cliente e amico della Feltrinelli di Salerno, del regista Andrea Carraro, Direttore del Piccolo Teatro del Giullare, che ci regalerà una lettura di testi relativi alla Feltrinelli. A condurre l’incontro, l’amico e giornalista di Repubblica Eduardo Scotti.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©