Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Il convegno per rendere omaggio all'illustre napoletano

La Massoneria ricorda Di Sangro nel 300esimo anniversario


.

La Massoneria ricorda Di Sangro nel 300esimo anniversario
29/10/2010, 17:10

NAPOLI - La Gran Loggia d'Italia degli A.L.A.M. - Massoneria di Piazza del Gesu' Palazzo Vitelleschi, presenta domani a Napoli alle 11.30 presso l'Hotel Oriente il Convegno ''Raimondo di Sangro, il principe alchimista, scienziato, massone'', organizzato in occasione del Trecentesimo Anniversario del nobile di Sansevero. Sabato prossimo, invece, il convegno a partire dalle 10, presso la Basilica di Santa Maria Maggiore, in piazzetta della Pietrasanta, nel Centro Antico di Napoli, dove studiosi di storia ed esoterismo nonche' cattedratici delle Universita' di Napoli, Genova, Ferrara, parleranno delle qualita' poliedriche del principe scienziato, alchimista, massone nel contesto della Napoli ''europea'' del XVIII Secolo. Obiettivo del convegno e' di rendere omaggio a un illustre napoletano che nel 1750 fu il primo Gran Maestro della Massoneria e che per le sue ricerche, i suoi scritti, le sue invenzioni e le meravigliose sculture realizzate nella Cappella di famiglia, si propone come testimone di una tradizione napoletana colta ed illuminata. L'occasione permettera' anche di confrontarsi sulla situazione della Napoli di oggi, una citta' afflitta da problemi che sembrano insormontabili e compromessa nella sua immagine. Il ricorso alla cultura e alla memoria di passate grandezze, per la Massoneria napoletana, significa recuperare fiducia e forza per affrontare il futuro e superare questo momento difficile. Alla conferenza stampa sara' presente l'avvocato Sergio Ciannella, Luogotenente Sovrano Gran Commendatore Gran Maestro Aggiunto Vicario della Gran Loggia d'Italia nonche' responsabile della Massoneria in Campania (Adnkronos).

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©