Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

La notte dei musei a Città della Scienza


La notte dei musei a Città della Scienza
12/05/2011, 16:05

Anche quest’anno la Fondazione Idis-Città della Scienzaaderisce alla manifestazione “La Notte dei Musei”, un evento europeopatrocinato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali che apre le porte dei siti culturali a quanti non hanno la possibilità di visitare i musei negli orari normalmente consentiti. La cornice suggestiva dell’apertura notturna di certo non mancherà nell’attrarre l’attenzione anche dei più giovani, che avranno così la possibilità di apprezzare da vicino le ricchezze museali delle loro città. L’iniziativa coinvolge molte regioni: dal Piemonte alla Sicilia, dalla Campania all’Umbria, il tutto accompagnato da ulteriori eventi, quali percorsi guidati, degustazioni, concerti e performance teatrali. E’ ormai consolidata in Europa l’esperienza dell’apertura notturna dei musei, a partire da quella prima, storica, esperienza berlinese del 1997, la Lunga Notte dei Musei, che in quel contesto assunse un sapore anche politico, simbolico, oltre che culturale. Nella notte del 14 Maggio la maggioranza dei musei mondiali sarà unita da un sottile filo: dalla Nuite des Musées parigina alla Museums-n8 Event di Amsterdam, passando per la Noche de los Museos di Buenos Aires, un’affascinante ed insolita esperienza museale accomunerà quanti faranno visita ad un museo. Fondazione Idis-Città della Scienza partecipa all’iniziativa proponendo ai suoi visitatori una serata dedicata alle meraviglie dell’Universo con osservazioni astronomiche e spettacoli nel Planetario. Sarà possibile conoscere la storia evolutiva delle stelle e il loro destino, avvicinarsi alle principali costellazioni e scoprire quando è possibile osservare quelle zodiacali nella volta celeste. Ed inoltre riscoprire l’utilità ed il fascino di antichi strumenti, come l’astrolabio; avvicinarsi virtualmente alla nostra stella, il Sole; toccare con mano la posizione della Terra nel Sistema Solare e nella nostra galassia, la Via Lattea. Il buio profondo del Planetario avvolgerà gli spettatori, conducendoli in un emozionante viaggio tra stelle e pianeti. E per tornare con i piedi a terra, la mostra “Un insetto per amico” sarà visitabile durante l’apertura del museo e condurrà il pubblico alla scoperta delle meraviglie che si nascondono nel mondo degli insetti! In occasione della Notte dei Musei, l’intera struttura del Science Centre accoglierà gratuitamente i visitatori.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©