Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

La notte dei Musicals, giovedì 13 settembre in scena alle Antiche Terme di Stabia


La notte dei Musicals, giovedì 13 settembre in scena alle Antiche Terme di Stabia
11/09/2012, 15:45

E’ stato presentato ieri mattina presso l’Azienda di Cura, Soggiorno e Turismo, di Castellammare di Stabia, “La notte dei Musicals”, in scena giovedì 13 settembre alle ore 20.30 presso le Antiche Terme di Stabia a Castellammare di Stabia (Na).

Sono intervenuti:

-        Luigi Lucarelli, Commissario Straordinario Ept Napoli, ACST Napoli, Castellammare di Stabia e Vico Equense.

-        Tony Martin, Direttore Artistico C.I.D. Centro Internazionale Danze “Giuliana Penzi”

-        Luigi Bobbio, Sindaco di Castellammare di Stabia

-       Antonio coppola, Assessore alla Cultura Città di Castellammare di Stabia.

“Un evento artistico – culturale di assoluta rilevanza sotto il profilo della promozione turistica del territorio, ha sottolineato il commissario straordinario Lucarelli, dove la strategicità della posizione centrale di Castellammare, alle porte di tutto il bacino turistico sorrentino-amalfitano, rappresenta l’elemento di saldatura tra una fascia costiera e la penisola anche dal punto di vista dell’animazione culturale e dello spettacolo. Le piccole e grandi iniziative come questa, ha detto Lucarelli, congiunte ad una qualità dell’amministrazione pubblica indiscussa, stanno restituendo dignità e normalità ad un territorio ricchissimo in ambito culturale, artistico, archeologico e storico, che merita una maggiore valorizzazione e iniziative come questa rendono senz’altro Castellammare sempre più visibile ad una platea di persone e turisti interessate a questi momenti di spettacolo. Come regione Campania, ha sottolineato il commissario, cerchiamo di rilanciare il territorio da un punto di vista urbanistico attraverso il progetto Più Europa, per offrire contenuti diversi ad una offerta di turismo, in particolare quello crocieristico, che possa dare valorizzazione all’intera costa campana non come mero luogo di approdo, ma come territorio da vivere”.

La notte dei Musicals che condurrò insieme ad Angela Melillo, ha spiegato Tony Martin, presenterà le suite più famose di musical che arrivano da Broadway, Inghilterra e Germania nell’ambito della 3a edizione della Festa della Danza, che porterà a Castellammare oltre 150 danzatori provenienti dalle 18 scuole del centro-sud Italia appartenenti al C.I.D. Giuliana Penzi, di cui la scuola di Castellammare è coordinatrice sin dal 1986. E’ un importante momento di aggregazione e confronto che si svolge alla presenza dei referenti della Scuola di Stato che, possiamo rilevare, ha acceso un vero e proprio faro sulla scuola di Castellammare. A questo riguardo, ha spiegato il direttore artistico, posso annunciare che finalmente avremo una compagnia stabile di balletto, la “Stabia Ballet”, cui l’Accademia Nazionale di Danza di Roma ha concesso il patrocinio morale”.

“Castellammare, ha detto il sindaco Luigi Bobbio, deve essere da un lato una città attrattiva per chi viene da fuori ma dall’altro deve avere dei sognatori che riescano a creare eventi nei quali si possano sviluppare le capacità, anche imprenditoriali, di ognuno. La Danza è un pilastro culturale e la grande sfida che abbiamo di fronte non è solo cambiare la città come luogo nel quale si vive e si lavora, ma creare un terreno culturale in cui ci sia l’amore per il bello, per le cose belle e per le azioni belle, perché possano esserci le condizioni per cui i cittadini siano disposti ad entrare in empatia e collaborare tutti insieme. Non possiamo che ringraziare, ha ancora detto Bobbio, chi riesce, con queste iniziative, a dare una ulteriore opportunità alla città di essere vista dal di fuori in positivo e fatta di gente normale. E’ quello che stiamo cercando di fare ognuno nel nostro ruolo, ha aggiunto, per recuperare la nostra normalità che è un diritto-dovere, per cui si sta rapidamente trasformando la nostra immagine agli occhi del mondo, da posto dal quale la gente cercava di stare alla larga a posto nel quale invece stanno cominciando a venire sempre più persone e per le ragioni più diverse.

In Tony Martin, ha sottolineato Bobbio, ho notato la capacità di insegnare ai ragazzi di pensare in grande e di sognare, traducendo poi sogni e immaginazioni in azioni concrete, e questo atteggiamento gli ha consentito di ottenere un importante riconoscimento come il patrocinio per la scuola di Castellammare da parte della più alta Istituzione nazionale nel mondo della danza. Ne parliamo, ha voluto aggiungere, di fronte a quella che oggi smette di essere una stazione ferroviaria per concretizzarsi, in breve e con le giuste sinergie istituzionali, imprenditoriali e culturali, nel Teatro Comunale di Castellammare di Stabia. La nostra, ha concluso il sindaco, è una città dalla storia gloriosa, con un passato recente brutto e un presente difficile ma ormai aperta a un futuro radioso ed è mio dovere darle un immediato futuro all’insegna della cultura, del bello e dell’amore per le cose belle, che possa darci la certezza di tornare ad essere ancora più grandi di quello che siamo stati attraverso il turismo, attraverso gli scavi, attraverso il termalismo.

“In momento difficile per l’Italia e per la nostra città, ha rimarcato l’assessore Antonio Coppola, dobbiamo lavorare sulla passione facendo fronte comune confrontandoci anche se su posizioni diverse, per sviluppare le idee migliori che possano contribuire a maturare un atteggiamento culturale positivo”.

“Mi piace vedere rappresentata, ha detto in chiusura ancora Tony Martin con riferimento al quadro realizzato dal pittore stabiese Umberto Cesino e raffigurante una ballerina scalza con le scarpette riposte e lo sguardo rivolto alla finestra, la Danza tra passato e futuro dove in prospettiva, per la madre di tutte le arti che è riconducibile a tutti gli aspetti della nostra vita, vedo un percorso senz’altro fatto di luce”.

Lo spettacolo, che sarà trasmesso sul canale 669 del digitale terrestre di Metropolis Tv domenica 16 settembre alle ore 20.30, in caso di pioggia si svolgerà presso il Cine-teatro Supercinema di Castellammare.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©