Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

La Notte della Tammora rende omaggio a Giovanni Coffarelli


La Notte della Tammora rende omaggio a Giovanni Coffarelli
17/09/2010, 10:09


NAPOLI - La Notte della Tammorra compie 10 anni giungendo alla sua X^ Edizione e celebra il suo riproporsi e rinnovarsi ricordando una delle figure emblematiche e storiche della nostra cultura popolare, Giovanni Coffarelli, scomparso da poche settimane, impegnato da oltre 40 anni a diffondere e conservare vivi i valori e lo spessore delle tradizioni vesuviane più antiche. Sabato 18 settembre infatti per espressa volontà della famiglia dell’artista scomparso avrà luogo il “Tributo a Giovanni Coffarelli” con: Tammurrianti, Cantori e Musicisti della storica “Paranza Vesuviana”, Pasquale Ambrosio, Ciro Barra, Carmine Fiorillo, Raimondo Lippelli, Luigi Millunzi, Ciccio Salierno, Rossella Secondulfo, Salvatore Sorrentino, Enzo Vorraro, Mario Vorraro, Paolo Licastro, Angelo Tuorto. Ed ancora vi saranno: ‘E Zezi (Pomigliano d’Arco), la Paranza di P. Di Febbraio (Tammurriata di Giugliano), Michele Mangano “DanzaNova” (Il Ballo del Gargano), Le Donne nella Tammorra (Canti e danze del Vesuvio), La Band dei ragazzi de Le Terre di Don Peppe Diana (Terra del Lavoro).
Ma non è tutto a ricordare tra danze e canti Giovanni Coffarelli vi saranno anche Antonella Morea, Monica Pinto, Anna Spagnolo, Patrizia Spinosi, Sara Tramma e la partecipazione straordinaria di Lina Sastri.
“La Notte della Tammorra”, festival della musica e cultura popolare, ideato dal compositore napoletano Carlo Faiello e a cura de Il Canto di Virgilio si ripresenta così venerdì 17 e sabato e 18 nella consueta cornice di Piazza Mercato (ormai divenuta sede storica della manifestazione). Dopo il grande successo di pubblico e critica riscosso nelle none edizioni precedenti, quest’anno l’evento è presentato dal Comune di Napoli e dall’ Assessorato Grandi Eventi. Anche questa volta, l’obiettivo de “La Notte della Tammorra è quello di promuovere un Festival dedicato alla Tutela del Patrimonio Immateriale, alla difesa della Cultura Popolare; due giornate rivolte alla accoglienza e al confronto dei portatori di tradizione, dei costruttori di memoria, - artigiani, musicisti, associazioni e rappresentanti di comunità locali della Regione Campania (e non solo) - che offriranno al pubblico campano e ai turisti un’occasione unica per testimoniare a favore del valore e dell'importanza della salvaguardia del patrimonio culturale della nostra terra. Già dalle ore 18.00 la zona presieduta dalla Madonna del Carmine (già protettrice delle Anime del Purgatorio) si trasformerà in un grande avamposto di musica e cultura popolare ridando lustro ad una autorevole zona del capoluogo campano che da troppi anni è stata coperta da un cono d’ombra. Saranno allestiti stand per mostre, stage ed esposizioni di libri e Cd.

PROGRAMMA
La Notte della Tammorra 2010 – X Edizione Progetto di e con Carlo Faiello a cura de Il Canto di Virgilio

Piazza Mercato – Napoli dalle ore 18
Musica spontanea in piazza.
Proiezioni di video delle Feste Popolari a cura di Silvio Siciliano Costruzione della Tammorra a cura di Zi Riccardo Esposito Abate Esposizione di libri e cd di musica e cultura popolare Stage di “Laboratorio Pratico sul Tamburo a Cornice” a cura di Gianluca Mercurio Corso Base di Ballo Popolare a cura di Maria Grazia Altieri

Venerdì 17 Settembre 2010
Belli Tamburi (Lucania – Pz)
Compagnia Sole Luna (Terra del Lavoro - Ce) Compagnia di Canto Libero (Campi Flegrei – Na) Discede (Maiori – Sa) Nacchere Rosse (Pomigliano d’Arco – Na) Pratola Folk ( Pratola Serra – Av) Rareca Nova (Paesi Vesuviani – Na) Salvio e i Tammurriata Est Scorribande Ritmiche di Bruno Spagna e Performance di Fuoco di Carmela Iomie

Sabato 18 settembre 2010
Tributo a Giovanni Coffarelli – La voce del Monte Somma Tammurrianti, Cantori e Musicisti della storica “Paranza Vesuviana”, Pasquale Ambrosio, Ciro Barra, Carmine Fiorillo, Raimondo Lippelli, Luigi Millunzi, Ciccio Salierno, Rossella Secondulfo, Salvatore Sorrentino, Enzo Vorraro, Mario Vorraro, Paolo Licastro, Luigi Tuorto..
Con la partecipazione straordinaria di Lina Sastri, Antonella Morea, Monica Pinto, Anna Spagnolo, Patrizia Spinosi, Sara Tramma.

‘E Zezi (Pomigliano d’Arco)
Paranza di P. Di Febbraio (Tammurriata di Giugliano) Michele Mangano “DanzaNova” (Il Ballo del Gargano – Puglia) Le Donne nella Tammorra (Canti e danze del Vesuvio) La Band dei ragazzi de Le Terre di Don Peppe Diana (Terra del Lavoro – Ce)

Gli Stage, i corsi, le mostre, i concerti sono gratuti, si consiglia la prenotazione

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©