Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

La scuola Duchessa D'Aosta riapre mercoledì


La scuola Duchessa D'Aosta riapre mercoledì
15/04/2013, 16:00

Riqualificazione annunciata a ottobre 2012 e lavori partiti a gennaio scorso per la scuola «Duchessa Elena d’Aosta». «Abbiamo tenuto fede alla promessa» - dice l’assessore Raffaele Esposito. Nella scuola, una delle materne del circuito Pomigliano Infanzia, sono stati rifatti i servizi igienici, le facciate, il cortile interno. «Purtroppo siamo in ritardo di un mese a causa del rinvenimento di alcune tubature in amianto nei servizi igienici e in alcune pluviali esterne – continua Esposito – ma ora è tutto in sicurezza: sono state attivate le procedure previste dalle norme vigenti e secondo il protocollo dell’Asl per la rimozione e lo smaltimento. La scuola è totalmente bonificata». Dall’Asl arrivano le rassicurazioni: sarebbe altamente probabile, durante lavori di riqualificazione in edifici storici, rinvenire tubature in amianto. Il protrarsi dei lavori è comunque servito per anticipare step di interventi previsti in estate: la sostituzione degli infissi dei servizi igienici fatiscenti con quelli in alluminio a doppia camera; la tinteggiatura ad opera della squadra di  manutenzione degli immobili comunali, del refettorio e di alcune aule e corridoi con la realizzazione ex novo di un’aula destinata ad accogliere la sezione dei bambini di cinque anni. Le aule sono state climatizzate e inoltre è stata realizzata nel cortile esterno un’area ludica con nuove giostrine. Una corsa contro il tempo anche la rielaborazione del piano di evacuazione, del nuovo certificato antincendio e del certificato di agibilità. Con i lavori svolti sarà possibile utilizzare nuovamente i piani superiori dell’edificio già a partire dal prossimo anno scolastico e attivare corsi di informatica e laboratori di ceramica. «Il chiostro interno – dice l’assessore Esposito – era ormai interdetto a causa del pericolo di caduta calcinacci». Dunque, essendo un punto di raccolta, in quella situazione comprometteva seriamente il vecchio piano di evacuazione. «Per il sindaco Lello Russo e per tutta l’amministrazione – prosegue Esposito – il decoro degli edifici pubblici è una priorità perciò, nonostante le polemiche di chi sosteneva che i lavori andassero eseguiti a chiusura dell’anno scolastico, abbiamo deciso che la messa in sicurezza non poteva essere rimandata, trovando la disponibilità della scuola Sulmona –Leone a ospitare le classi. L’incolumità dei bambini sopra ogni cosa».  Alle 8, 30 di mercoledì 17 la scuola riaprirà i battenti e intanto giungono dati soddisfacenti per le pre-iscrizioni alla scuole della fondazione Pomigliano Infanzia: la Italo Calvino ha già esaurito i posti disponibili per il prossimo anno scolastico.  

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©