Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

Un grido di dolore direttamente dalla prigione di Islamabad

La storia di Asia Bibi in un libro


La storia di Asia Bibi in un libro
20/06/2011, 15:06

ROMA - Pakistan aprile 2011. "Vi scrivo dal fondo del mio carcere, dove sto vivendo i miei ultimi giorni. Forse le mie ultime ore".
Con queste parole Asia Bibi, la cristiana condannata a morte per blasfemia, ha espresso il suo dolore sulle pagine di un libro. Pagine scritte con la giornalista francese Anne Isabelle Tollet dopo le denunce che hanno commosso il mondo.
Un grido di dolore che arriva direttamente dalla prigione di Islamabad dopo l'intervento del Papa, la morte del ministro e del governatore che si sono battuti per lei.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©