Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

La terra come tessuto sociale e imprenditoriale di sviluppo


La terra come tessuto sociale e imprenditoriale di sviluppo
25/11/2011, 15:11

Nata nel 1962, la Cooperativa Sole, eccellenza di livello europeo attiva nel comparto alimentare dell’ortofrutta, nel febbraio 2012 festeggerà i suoi primi 50 anni e dal 26 novembre prossimo apre a Parete (Ce), nella rinnovata sede dello stabilimento, il percorso di iniziative ‘Verso i 50 anni’ con un convegno in cui lancerà una proposta di lavoro per lo sviluppo del territorio alle istituzioni politiche e sociali.

Il tema centrale, naturalmente, attorno a cui ruoterà la discussione alla quale sono stati invitati eminenti studiosi (tra cui il sociologo Enrico Pugliese e il Preside della facoltà di Architettura della SUN, Carmine Gambardella), che avranno il compito di dare ulteriori stimoli al dibattito tra gli attori sociali che si svolgerà in forma di tavola rotonda aperta anche al pubblico, sarà il rapporto con la terra, considerata nella sua funzione aggregante e come strumento attivo di ricchezza culturale ed economica. Terra nella cui cura è depositata la scelta di fondo che può liberare il territorio dalla morsa dell’illegalità, rafforzando le radici delle storiche potenzialità di Terra di Lavoro e di cui i traguardi raggiunti dalla Cooperativa Sole sono una evidente dimostrazione.

Un bilancio in attivo che supera i 20 milioni di fatturato; 104 produttori associati, che hanno una potenzialità media annua di oltre 140.000 q. di ortofrutta; tra i 170 / 200 stagionali che superano le 102 giornate lavorative all’anno, quasi un part time; negli ultimi due anni hanno assunto 5 persone a tempo indeterminato.

La Cooperativa Sole è identificabile con il primo stadio della filiera dell’ortofrutta che immette direttamente la propria produzione (i cui 2/3 sono ottenuti con le tecniche di produzione integrata e biologica) nel sistema distributivo per il consumo fresco (MOF), o per la manipolazione (selezione, lavaggio, calibratura e confezionamento) per la GDO nazionale.

5 aziende associate, recentemente, sono state certificate Global GAP, nel rispetto degli standard richiesti dalla GDO europea e tutte le 104 aziende adottano disciplinari che regolano il ciclo produttivo, consentendo una standardizzazione qualitativa del prodotto ottenuto, conformemente al rispetto del lavoratore, del consumatore e dell’ambiente.

Leader italiano nella produzione di fragole, Sole oltre a rifornire i più importanti mercati generali italiani, è presente anche in Germania, Austria e Svizzera. In Italia interagisce stabilmente con COOP, Esselunga, Carrefour, GS e CONAD.

Associata ad Apofruit e alla Moc Mediterraneo srl; partner di Canova srl, società di commercializzazione di frutta e verdura biologica a marchio Almaverde Bio; partecipa a CPR System.



Programma

Presiede

Antonio Maione, Presidente Coop Sole

Saluto

Raffaele Vitale, Sindaco Parete (Ce)

Introduce

Pietro Paolo Ciardiello, Direttore Coop Sole;

Relazioni

Emanuele Coppola, Direttore Biblioteca di Giugliano

Nicola Terracciano, Storico locale

Carmine Gambardella, Preside Facoltà Architettura SUN

Enrico Pugliese, Ordinario Sociologia del Lavoro Università La Sapienza Roma.



Tavola Rotonda

Domenico Zinzi, Presidente Provincia Caserta

Francesco Massaro, Coordinatore AGCI Sviluppo Attività Settore Primario Regione Campania

Tommaso De Simone, Presidente Unioncamere Campania

Mario Catalano, Presidente Legacoop Campania

Giuseppe Orefice, Slow Food Campania

Sindaci dei Comuni dell'Agro Aversano Giuglianese.



Modera

Vito Faenza, Giornalista del Corriere del Mezzogiorno.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©