Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

Intanto il padre denuncia nuovamente il medico curante

La Toya Jackson: "Scoprirò la verità sulla morte di Michael"


La Toya Jackson: 'Scoprirò la verità sulla morte di Michael'
07/12/2010, 16:12

ROMA – Mio fratello è stato ucciso ed io voglio scoprire la verità. La Toya Jackson, sorella del compianto cantante pop Michael, racconta la sua verità sul settimanale “Chi” : “Credo che Michael sia stato ucciso: e' lui stesso, il suo ricordo, a dirmi che e' stato ucciso'', dice La Toya. Che ammette di essersi data come missione nella vita quella di analizzare ciò che è avvenuto a giugno del 2009.
Nell’intervista, la cantante (anche lei, infatti, ha scelto la stessa professione del fratello) dice che i familiari le hanno detto più di una volta di lasciar perdere, ma che lei proseguirà nella battaglia per affetto nei confronti dei figli di Jackson che hanno il diritto di sapere come è morto realmente il loro padre. "Stanno bene, sono simpatici, meravigliosi. La cosa più importante è la loro felicità” – spiega ancora La Toya – “Paris ama la musica di Michael, ha i suoi poster in camera e commenta sempre: 'A papà piace questo, a papà piace quello'. Ognuno ha la propria personalità e combatte il dolore in modo diverso".
Secondo indiscrezioni, in ambito familiare c’è chi crede che il re del pop sia stato ucciso dal medico curante, Conrad Murray, che gli avrebbe somministrato dosi eccessive di tranquillanti. Questa versione, però, non convince del tutto La Toya. Intanto, il padre ha già presentato una nuova denuncia contro di lui. Si scommette una nuova battaglia, mentre il Mondo ancora piange il suo Jacko.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©

Correlati

04/03/2011, 18:03

Michael Jackson era castrato?