Cultura e tempo libero / Tv

Commenta Stampa

La Tv si difende e fa ricorso al Tar

L'Agcom multa Sky per la mancata rimodulazione del "pacchetto calcio"


L'Agcom multa Sky per la mancata rimodulazione del 'pacchetto calcio'
24/05/2019, 18:19

ROMA - Multa da 2,4 milioni per Sky. La notizia è stata diffusa poco fa dall'Agcom, dopo che era stata già anticipata qualche tempo fa. Il motivo è ancora la questione del "pacchetto calcio". Fino all'anno scorso chi acquistava quel pacchetto poteva vedere tutte le partite di serie A e serie B del campionato di calcio. A partire da quest'anno, Sky ha perso tre partite su 10 di serie A e tutta la serie B, ma pagano la stessa cifra. Secondo l'Agcom doveva essere agli utenti che avevano quell'abbonamento di recedere senza alcuna formalità e senza costi. In pratica, doveva essere sufficiente una telefonata per cancellare l'abbonamento. Cosa che secondo l'Agcom non è stata fatta. 

Sky ha risposto innanzitutto con un ricorso al Tar. Ma ha anche controargomentato che il diritto di recesso c'è comunque per tutti, così come a tutti è permesso modificare i propri pacchetti gratuitamente. Inoltre l'offerta sul calcio, oltre alla serie A, è stata incrementata con la Champions League e con l'Europa League, oltre ad altri eventi. Infine, il fatto che l'offerta sarebbe stata decurtata era noto, visto che la vicenda della cessione dei pacchetti a DAZN, imposta dalla Lega di serie A, era stata su tutti i giornali. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©