Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

L'ambasciata del Cile e l'Instituto Cervantes di Roma presentano "Cinema Cileno Contemporaneo"


L'ambasciata del Cile e l'Instituto Cervantes di Roma presentano 'Cinema Cileno Contemporaneo'
21/06/2012, 16:06

L’Instituto Cervantes di Roma, in collaborazione con l’ambasciata del Cile in Italia presenta la rassegna “Arena Cervantes 2012 - Cinema Cileno Contemporaneo”. Dal 25 al 29 giugno, per cinque sere d’estate l’affascinante scenario dei giardini dell’Istituto Cervantes di via di Villa Albani accoglie cinque proiezioni, in anteprima italiana, di film che rappresentano il meglio della filmografia prodotta nel 2011 in Cile. Un’audace rassegna che mostra la scena emergente che, con i suoi molteplici registi e attori, inizia ad essere considerata tra le più interessanti e all’avanguardia nell’industria cinematografica non solo latino-americana.



Si inizia lunedì 25 giugno con “ZOOLÓGICO” di Rodrigo Marín che sarà presente in sala e incontrerà il direttore dell’istituto di cultura spagnola, Mario García de Castro e gli spettatori. Il film, scritto da Rodrigo Taulis e dallo stesso Marín, è una profonda riflessione, per certi versi controversa, sull’americanizzazione della gioventù cilena.

Martedì 26 è la volta di “SENTADOS FRENTE AL FUEGO” di Alejandro Fernández Almendras, anch’egli presente in sala per incontrare il pubblico romano. La trama del film narra l’amore tra Daniel e Alejandra messo a dura prova dalla malattia della donna che lentamente consuma i suoi sogni e lacera il rapporto di coppia.

Mercoledì 27, invece, si presenta “MÚSICA CAMPESINA” di Alberto Fuguet, un film che mette in scena attraverso brillanti conversazioni, conflitti e sentimenti. Per Fuguet la scrittura dei dialoghi è la chiave per costituire la vera voce di un cineasta indipendente. Infine, il 28 giugno si presenta “ANÓNIMO” di Renato Pérez, sceneggiatura di Camila Rodó e Fernando Silva, mentre venerdì 29 giugno “QUÉ PENA TU BODA” di Nicolás López.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©