Cultura e tempo libero / Tv

Commenta Stampa

Medici ottimisti, ma non si sa quali danni possa aver subito

Lamberto Sposini, recupero lento ma costante


Lamberto Sposini, recupero lento ma costante
23/05/2011, 18:05

ROMA – Prosegue la ripresa, seppur lenta, di Lamberto Sposini. Poco fa è stato diramato un nuovo bollettino medico dal Policlinico Gemelli di Roma, dove il giornalista è ricoverato dal 29 aprile scorso, quando si è sentito male per un’emorragia cerebrale. Il passaggio fondamentale parla di “Progressivo recupero delle funzioni vitali del paziente”, ossia Sposini non solo ha aperto gli occhi ma sta rispondendo positivamente alle stimolazioni del personale medico.
Dati confortanti, soprattutto dopo gli attimi di grande paura seguiti al suo ricovero: il conduttore de “La vita in diretta” si è sentito male poco prima della trasmissione. Immediatamente ricoverato nella struttura ospedaliera, per lui si rese necessario un intervento d’urgenza per rimuovere un grande ematoma. Purtroppo i medici non si possono sbilanciare sull’evoluzione della situazione: al momento non è ancora possibile sapere se Sposini si riprenderà del tutto o se il malore che lo ha colpito ha provocato danni irreversibili al cervello.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©