Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

L'annuncio con un flash mob, conto alla rovescia per PIANETA BUFALA


L'annuncio con un flash mob, conto alla rovescia per PIANETA BUFALA
25/05/2012, 11:05

Ieri nel tardo pomeriggio un flash mob ha bloccato il consueto passeggio cittadino di Piazza Portanova, a Salerno, mostrando i passi della Buffalo Dance. Un modo inconsueto, sempre più diffuso sul web e tra i giovani, per raccontare un evento la cui inaugurazione è alle porte.

Un corpo di ballo d'eccezione, di circa 100 elementi, hanno suscitato grande curiosità tra i passanti. Coordinati dai maestri delle scuole di ballo ebolitane Patrizia Ristallo, Ivan e Rosario Rocco, Alessia Piccirillo, sotto la direzione artistica di Eleonora Raimondo, gli attori del flash mob hanno dato bella mostra di sé ed hanno poi raccontato il motivo dello stesso.

E' partito così – dunque - il conto alla rovescia per l'appuntamento con “Pianeta Bufala”, kermesse enogastronomica in cui protagonisti sono i prodotti della bufala, i tipici della Piana del Sele e quelli a denominazione di tutta Italia. Un'occasione per gustare a tutto tondo il mondo del food Made in Italy, vero e grande motore dell'economia del Bel Paese. Occasione anche per riflettere sull'alimentazione, strumento fondamentale del benessere.

L'inaugurazione del Bufala Village - di 10.000 mq. - è prevista per il 26 maggio prossimo, alle ore 18, in Piazza della Repubblica ad Eboli. Gli organizzatori, assieme alle istituzioni e ai rappresentanti politici e sindacali, taglieranno il nastro assieme allo chef Gianfranco Vissani, grande appassionato dei prodotti bufalini.

Ancora una volta a simboleggiare l'intreccio imprescindibile che lega questo progetto al territorio, sarà tagliata una grande “treccia” di bufala che crescerà di anno di anno assieme agli appuntamenti in programma.

La buona cucina non può e non deve essere un privilegio di pochi, Pianeta Bufala vuole proporre un mondo in cui poter incontrare bravi chef, giovani talentuosi, esperti, nutrizionisti, al fine di avvicinarsi ai principi della Dieta Mediterranea e comprendere l'importanza dell'alimentazione. Mangiare non è un gesto che possiamo permetterci di fare inconsapevolmente, da questa necessità ne risente la nostra vita e la nostra salute. Ecco perché molte saranno le riflessioni, anche durante i Cooking Show relativi ad una buona educazione alimentare. La forte collaborazione con Slow Food sottolinea quanto “Pianeta Bufala” tenga a fare corretta informazione sul cibo e sull'approccio ad esso.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©