Cultura e tempo libero / Mostre

Commenta Stampa

Presentata la mostra "Maninarte" al Pan di Napoli

L'arte dei fratelli Scuotto a Castel dell'Ovo


.

L'arte dei fratelli Scuotto a Castel dell'Ovo
18/06/2009, 15:06

Essearte, 24 ore Motta e Cultura e La Scarabattola dei fratelli Scuotto, hanno organizzato al Pan di Napoli la conferenza di presentazione della mostra “Maninarte”. Dal 18 giugno al 10 luglio, infatti, presso le sale delle Velette di Castel dell’Ovo, saranno esposte sei strutture nate dall’estro creativo dei Fratelli Scuotto che, per l’occasione, hanno chiesto il prezioso e prestigioso intervento di Luca Beatrice, noto critico d’arte contemporanea che, quest’anno, è stato anche nominato responsabile del padiglione Italia della biennale di Venezia. Ed è proprio alle parole di Beatrice che ci ricolleghiamo per presentare nella miglior maniera l’arte degli Scuotto.
“E’ l’arte della “grottesca” (Andrè Chastel) dove convivono elementi mistici con suggestioni esoteriche, e l’assurdo si mischia con il kitsch senza però soverchiare le regole del gusto [...] L’ironia vince sulla storia, e il divertissement (ilare e scherzoso) sulla pesantezza della tragedia”. Maschere tipiche della tradizione partenopea (tra cui il principe Pulcinella) alternate a figure presepiali, demoni, teschi ed opere dissacranti che ricollegano la tradizione al presente, con uno sguardo ammiccante al futuro e che fanno, dei fratelli Scuotto: “Originali eredi della Transavanguardia, nella modalità di un amabile virtuosismo manuale e di uno spirito giocoso che si contrappone al rigore minimalista e concettuale dell’Arte Povera”.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©