Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

L’arte per il sociale nella mostra “Pittura fresca”


L’arte per il sociale nella mostra “Pittura fresca”
09/05/2013, 14:14

“Pittura fresca” è il nome dell'opera collettiva che sarà inaugurata domani, venerdì 10 maggio 2013 alle 16.30 alla galleria Gino Ramaglia, in via Broggia 9, dove sarà visitabile per una settimana. L’opera è il frutto di un laboratorio di pittura realizzato presso il Centro diurno “Aleph” dell’Asl Napoli 1 Centro - Dipartimento Fragilità Unità Operativa Complessa Dipendenze, gestito dal gruppo di imprese sociali Gesco, attraverso la cooperativa Il Calderone, e dall’associazione Il Pioppo. Una serie di immagini dipinte su una tela di 25 metri con un metodo particolare, come spiega Nini Sgambati, ex docente del corso di pittura dell’Accademia delle Belle Arti di Napoli: “Il laboratorio è stato pensato per permettere a chiunque, anche sprovvisto di conoscenza di poetiche e tecniche artistiche, di avere un’esperienza ‘artistica’ completa, anche se minima, in tempi brevi e con poche risorse. Il percorso è stato più simile ad uno stage che a un laboratorio o a un corso ed è stato articolato in pochi e semplici passaggi ispirati al metodo del ‘minimo comun denominatore’: un minimo che sicuramente è in possesso di tutti e che consiste nel disegnare un ‘simbolo’ che, inserito nel lavoro collettivo, trova un significato e un’armonia insieme ad altri simboli”. Il tracciato di un’esperienza pittorica singolare, dunque, ma anche dal valore sociale, visto che ad essersi impegnati nell’impresa sono stati i giovani provenienti dall’area delle dipendenze, che frequentano il Centro Aleph di Soccavo (via Benhur 71/73), con gli operatori sociali. A ospitare l'opera collettiva sarà l’antico negozio di Gino Ramaglia, nel cuore del centro storico di Napoli. La mostra rientra, infatti, nell’ambito dell’iniziativa “Artisti in vetrina” che Ramaglia organizza da qualche anno dedicando interamente uno spazio, una vetrina appunto, ai giovani artisti e agli studenti dell’Accademia delle Belle Arti. La mostra sarà visitabile dal 10 al 17 maggio negli orari di apertura della galleria (ore 10/20).

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©