Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

L’Associazione Ortica presenta il progetto a Palazzo Marino


L’Associazione Ortica presenta il progetto a Palazzo Marino
20/09/2012, 16:08

Milano, 20 settembre 2012 - Ripartire dai talenti per offrire un nuovo approccio culturale alle disabilità. È questo l’obiettivo del progetto “Trame Solidali”, messo a punto dall’Associazione Ortica che verrà presentato il prossimo 28 settembre a Palazzo Marino.

L’idea di mettere mano al progetto viene da una richiesta sempre più viva di spazi e contenuti dedicati ad adolescenti con diversi tipi di disabilità. “Rispetto alla maggior parte delle offerte oggi esistenti – spiega Fabrizia Rondelli, presidente dell’associazione – si deve ripartire da un progetto di vita personalizzato che individui le abilità e gli specifici interessi della persona, i suoi limiti ma anche le sue conoscenze.” Quella dell’Associazione è quindi una richiesta, accompagnata da un progetto concreto, che mira innanzitutto a garantire la giusta individualità a ogni adolescente con disabilità, ponendo quindi al centro la persona in linea con i principi sanciti dalla Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità, Convenzione rattificata dal Governo italiano, rendendola  legge dello Stato, e adottata dal Comune di Milano, nel luglio 2011, con impegno al rispetto dei suoi principi. sui

Laboratori di telaio, falegnameria, cucina e orto la mattina, attività ludico terapeutiche il pomeriggio: sarà questa la giornata tipo dei ragazzi dai 15 ai 20 anni che daranno il via a Trame Solidali, avvicinandosi così a una concreta possibilità di crescita, di benessere e di inclusione. Ed è proprio in questo spirito inclusivo che ai laboratori possono partecipare tutti, anche persone che non hanno disabilità.

La conferenza di presentazione di “Trame Solidali” è aperta al pubblico ed è fissata per il 28 settembre alle ore 10 presso la sala Alessi di Palazzo Marino.  

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©