Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Laurea Honoris Causa al maestro Riccardo Muti

"Napoli vincerà sempre, nonostante le ferite"

.

Laurea Honoris Causa al maestro Riccardo Muti
12/03/2013, 14:46

E’ nato a Napoli e alla sua città è sempre legato. Riccardo Muti ha ricevuto la laurea honoris causa in Letterature e culture comparate dall’Università Orientale di Napoli. Un lungo discorso del maestro, la cui direzione è stata la più lunga nella storia del Teatro della Scala. Una grande attenzione alla napoletanità, che per Muti “vincerà sempre, nonostante le ferite”. "La napoletanità è molto importante”, ha affermato Muti, “nonostante qualcuno la voglia irridere. Mia madre mi ha fatto nascere a Napoli perché, nonostante l'essere meridionali o napoletani possa portare elementi di fastidio a qualcuno del nord, la napoletanità vince". Rivolgendosi agli studenti del Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli il maestro Muti ha invitato ad “avere fiducia nel lavoro e nel futuro. Non era semplice ai miei tempi, ha detto,  ma ora è difficile per altri versi, perché la cultura è stata svuotata di significato. Voi dovete essere orgogliosi della vostra appartenenza a questo conservatorio", ha aggiunto.

Una grossa testimonianza da parte dell’Università di Napoli “Lorientale”, come evidenziato dal Magnifico Rettore Lida Viganoni, “per una figura di spicco nel panorama internazionale, un testimone dell’arte italiana nel mondo, modello per i giovani, grande italiano e grande napoletano”.

Dopo il discorso di ringraziamento, Riccardo Muti ha poi iniziato una prova d'orchestra sulla sinfonia n. 8 di Schubert con l'orchestra del Conservatorio.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©