Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

Le avanguardie parigine: Satie, Ravel, Debussy all' Auditorium di Donnaròmita


Le avanguardie parigine: Satie, Ravel, Debussy all' Auditorium di Donnaròmita
07/11/2011, 13:11

"Le avanguardie parigine: Satie, Ravel, Debussy". Concerto per Piano, Immagini e Voce Recitante Martedì 8 novembre · 18.00 presso l'Auditorium Donnaròmita via G. Paladino, 50 (piazza S. Domenico Maggiore)

Se devo essere discepolo di qualcuno, credo di poter dire che lo sono esclusivamente di me stesso. (Erik Satie)

Il pianoforte di Francesco Pareti, la voce di Patrizia Di Martino e le immagini di Sarah e Francesco Bellofatto, nella cornice di Donnaròmita, per riscoprire le avanguardie parigine: Satie, Ravel, Debussy.

PATRIZIA DI MARTINO, attrice, lavora con i migliori registi della scena napoletana, da G. Savoia, a Tato Russo, da G. Rizzo a R. Carpentieri. Dal 1998 attrice radiofonica per RAI International con i registi C. Rafele, P. Bonetti, M. Fallucchi. Numerose le partecipazioni per la televisione tra cui ricordiamo “Un posto al sole” soap Rai 3, “La squadra Rai 3”…Nel 2007 costituisce l’Associazione TMTeatro con cui realizza i suoi spettacoli di cui è autrice, attrice e regista: ”Dentro la voce”, “Passioni-poesia in flamenco” “Viviani Circus”. Collabora con l’Associazione “A voce alta” con la quale organizza ogni anno il Festival della Lettura. Nell’Ottobre del 2009 a Villa Pignatelli si esibisce insieme ad Ascanio Celestini, Francesca Reggiani ed Ennio Fantastichini.

FRANCESCO PARETI, napoletano, si è diplomato al “S. Pietro a Majella” in Pianoforte, Clavicembalo, Musica Corale e Direzione di Coro. Al Conservatorio di Perugia consegue il Diploma Accademico di II livello in Fortepiano e Pianoforte Storico. Vincitore nel 1986 e nel 1987 dei Concorsi nazionali banditi dal Teatro S. Carlo di Napoli per il ruolo di Aiuto Maestro del Coro, ha successivamente collaborato per 13 anni con tale prestigiosa istituzione musicale. Nel 1999 è stato nominato Direttore del Coro del S. Carlo. Ha curato, per Malcolm Bilson, la realizzazione della versione con sottotitoli in italiano del DVD ‘Knowing the score’. Insegna Pianoforte presso il Conservatorio di Musica “D. Cimarosa” di Avellino.

FRANCESCO BELLOFATTO, giornalista professionista, fotografo free-lance e docente universitario, si occupa di comunicazione, new media ed editoria per ragazzi. Ha viaggiato a lungo in America Centrale e Latina, realizzando numerosi reportage. Come etnofotografo, sulla scia di Ernesto De Martino e sotto la guida di Gianni Rollin, da trent’anni documenta la ritualità contadina e le feste popolari nel Mezzogiorno. Le sue foto sono state pubblicate su numerosi quotidiani e riviste italiane. Suoi saggi sulla fotografia sono stati pubblicati da Electa; come saggista ha realizzato i volumi “L’eclissi della legalità” e “L’industria della cultura” (Esi). Attualmente è impegnato in un progetto fotografico legato al mondo marinaro.

SARAH BELLOFATTO, ultimo anno del liceo classico, respira da sempre filosofia, tecnica e umori fotografici. Pur provenendo da una solida tradizione familiare, sviluppa uno stile personalissimo per esprimere venature umane e naturali.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©