Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Le percussioni di Ciccio Merolla nella basilica di San Giovanni Maggiore a Pignatelli


Le percussioni di Ciccio Merolla nella basilica di San Giovanni Maggiore a Pignatelli
31/05/2012, 15:05

Gran finale per “Solo a maggio” la rassegna di concerti in formazione solo, organizzata dall’associazione Jesce Sole, che tutti i weekend del mese di maggio ha riempito la basilica San Giovanni Maggiore a Pignatelli raggiungendo le tremila presenze.

Grandi performance sono previste per l’ ultimo weekend della rassegna a partire da sabato 2 giugno alle ore 21 con il concerto di sole percussioni di Ciccio Merolla ( ingresso gratuito, prenotazioni 081/5520906).

Le tracce paleocristiane, le atmosfere barocche fuse con i resti medievali, saranno scenografia unica del “Merolla solo” un vero e proprio viaggio in cui il musicista parte con l’intento di recuperare quella parte sopita dell’io, nascosta dal rumore delle metropoli. La musica avrà come compito primo quello di smuovere emozioni e grazie all’alchimia di strumenti come tablas, gong, hang, congas, ai suoni tibetani, alle atmosfere arabe, ai ritmi ancestrali, Merolla darà vita ad un linguaggio universale che, libero dalla parola, sarà capace di raggiungere uomini di ogni tempo e ogni luogo. La ricerca sonora di Merolla si srotola infatti lungo la strada del Mediterraneo, il percorso d’acqua che unisce terre diverse per lingua, religione, storia, ma vicine perché figlie dello stesso mare. Un viaggio in cui lo spettatore viene condotto in una dimensione quasi onirica in cui il tempo sembra dilatarsi in modo da raggiungere uno stato di rilassamento indotto dal potere del suono. Il filo conduttore di questo viaggio è dunque il Mediterraneo, culla delle civiltà più antiche di cui la stessa Neapolis è figlia. Proprio Napoli diventa il cuore pulsante di tutta la ricerca musicale del percussionista e punto di partenza, trampolino per un linguaggio nuovo, ricco di sperimentazioni che da sempre caratterizzano la produzione artistica di Ciccio Merolla che non a caso approda a San Giovanni Maggiore a Pignatelli, in cui, secondo la leggenda, riposa il corpo della sirena Partenope.

Ad aprire il concerto, direttamente dal red carpet della Croisette, ci sarà l’attrice Loredana Simioli, reduce dal film di Matteo Garrone “Reality”, pellicola che ha ottenuto il Grand Prix all’ ultima edizione del Festival di Cannes. La “femmina boss”, già protagonista del videoclip della canzone “Femmina boss” di Ciccio Merolla, regalerà al pubblico i suoi “baci da Napoli”, ovvero la sua dichiarazione d’amore per la città attraverso i versi di celebri canzoni.

Domenica 3 giugno alle 18 Luca Pugliese incanterà il pubblico con il suo happening pittorico musicale” Schizzi di suono”.



Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©